Si allunga il conto alla rovescia per l'avvio del controllo elettronico della velocità sulla provinciale 20, all'altezza di Carignano. L'autovelox è già stato installato da giorni e questo mese servirà per l'analisi dei flussi di traffico, oltre per capire (sulla carta) i numeri che il Comune si troverà a gestire una volta che si comincerà a multare. E i primi dati sono da brividi: circa cinquemila multe ipotizzate nell'arco dell'anno solare, cosa che ha spinto l'amministrazione comunale a lanciare una gara per trovare una società esterna che gestisca quella che sarà una cascata di verbali. Sì perchè gli altri dati raccolti dai tecnici in questi giorni parlano di una velocità media di 110 chilometri all'ora nel punto dove è stata installata l'apparecchiatura. Quaranta in più rispetto al limite previsto per legge. Inutile dire che toccherà agli automobilisti alzare il piede dall'acceleratore, su una strada che negli anni ha contato davvero troppi morti.

Galleria fotografica

Articoli correlati