Il Comune di Carmagnola ha deciso, dalla giornata di ieri 11 marzo, di chiudere il parco della Cascina Vigna, il più grande della città, perchè non si riusciva a garantire il mantenimento delle distanze di sicurezza tra chi lo frequentava. Insomma, l'ennesima dimostrazione che molti italiani ancora non hanno capito nulla e non riescono ad autoregolamentarsi. Troppi a passeggiare, a sostare in gruppo e bypassare così i divieti. E quindi, per evitare di impegnare in quell'area forze dell'ordine a fare controlli continuativi, il primo cittadino ha deciso di chiudere tutto, fino a data da destinarsi. L'auspicio è che la decisione di Gaveglio venga seguita anche da altri primi cittadini.  

Galleria fotografica

Articoli correlati