La Biblioteca Arduino di Moncalieri inaugura l’8 giugno una nuova rubrica on line: Nati per le App. Il progetto è stato voluto dall’Assessora alla cultura e pari opportunità Laura Pompeo, da un’idea di Anna Bianco, bibliotecaria per ragazzi a Moncalieri.

Fin dal nome è chiaro il richiamo: anche attraverso le App, di qualità, passa lo sviluppo cognitivo dei nostri bambini/e. Quindi risulta oltremodo importante orientarsi nel grande mondo digitale.

“Le biblioteche devono essere un punto di riferimento per i genitori anche per la scelta delle App per i più piccoli, oltre che nella scelta dei libri”, dice l’Assessora Pompeo. Saranno presentate alcune delle App per bambini, ritenute imperdibili, con una breve indicazione dei contenuti, l’età di riferimento, la piattaforma dalla quale sono scaricabili, e dei brevi filmati per mostrare i contenuti delle medesime, che non tolgano la sorpresa ma che facciano venire, come si dice, un po' di "appetito". 

Spesso le App saranno affiancate dai libri, come quelli della casa editrice Minibombo che da anni propone libri e App , con “percorsi di andata e ritorno tra cartaceo e digitale”, per usare le parole di Augusta Giovannoli referente del progetto Sapere Digitale e del gruppo di lavoro dal quale questa rubrica ha tratto molti stimoli.

Galleria fotografica

Articoli correlati