MONCALIERI - Presi i lanciatori di uova: sono tre ragazzi di Vinovo, La Loggia e Moncalieri

| Questa mattina, i carabinieri della compagnia di Moncalieri hanno identificato gli autori dell'aggressione, avvenuta nella notte tra il 29 e il 30 luglio nei confronti dell'atleta Daisy Osakue, colpita ad un occhio da un uovo

+ Miei preferiti
MONCALIERI - Presi i lanciatori di uova: sono tre ragazzi di Vinovo, La Loggia e Moncalieri
Questa mattina, i carabinieri della compagnia di Moncalieri hanno identificato gli autori dell’aggressione, avvenuta nella notte tra il 29 e il 30 luglio nei confronti dell’atleta Daisy Osakue, colpita ad un occhio da un uovo, lanciato dagli occupanti di un’auto in corsa. Si tratta di tre ragazzi italiani abitanti a Vinovo, La Loggia e Moncalieri, che hanno utilizzato  una Fiat Doblò, intestata al padre di uno di essi.
 
Le indagini di intesa con la Procura della Repubblica di Torino sono partite immediatamente dopo le prime dichiarazioni della ragazza fornite nell’immediatezza. I militari si sono posti sulle tracce del veicolo che, è emerso dai primi accertamenti, era stato segnalato precedentemente da una cittadina moncalierese la quale, qualche giorno prima, in strada Genova di Moncalieri, era stata vittima di un analogo lancio di uova, senza conseguenze. Nel corso dell’attività info-investigativa, sono state acquisite ulteriori testimonianze di persone che, nei giorni passati, erano state oggetto di lancio di uova.
 
Sono stati acquisiti i filmati di tutti gli esercizi commerciali delle rotabili ove sono avvenuti i fatti e di Corso Roma, luogo dove è stata colpita Daisy, spingendosi anche oltre il territorio di Moncalieri, nei comuni di Cambiano e Trofarello. Dall’analisi delle immagini è emersa, nei giorni e negli orari compatibili con gli “attacchi” denunciati, la presenza di un veicolo Fiat Doblò nei luoghi indicati dai testimoni pertanto, ricostruendo il percorso dell’auto attraverso le immagini visionate, grazie ad alcuni “frame” è stato possibile individuare il numero di targa.
 
Questa mattina, gli operanti si sono recati in Vinovo, presso il luogo dove abita l’intestatario dell’automezzo regolarmente parcheggiato sotto casa e che riportava evidenti striature di residui di uova sulla fiancata destra. Il proprietario è stato accompagnato in caserma ove ha chiarito che l’autovettura veniva sovente utilizzata, soprattutto negli orari serali/notturni, dal figlio 19enne. Quest’ultimo, alla presenza del difensore di fiducia, forniva ampie e circostanziate ammissioni circa i lanci di uova, in tutto almeno 7 in un paio di mesi, nonchè i nomi di due ragazzi coetanei correi i quali, convocati anch’essi in caserma hanno reso piena ammissione delle proprie responsabilità alla presenza dei propri difensori. La motivazione del gesto sarebbe riconducibile a mera goliardia.
Cronaca
CINTURA - Comuni in rivolta per la possibile rivoluzione delle tratte degli autobus
CINTURA - Comuni in rivolta per la possibile rivoluzione delle tratte degli autobus
Un documento comune firmato dai comuni dell'hinterland, tra cui Moncalieri, Nichelino, Beinasco, Rivalta e Orbassano, denuncia il problema: no alla limitazione di tratte che oggi circolano dentro i comuni della cintura
CARMAGNOLA - Taccheggiatore al Carrefour di via Sales: fermato
CARMAGNOLA - Taccheggiatore al Carrefour di via Sales: fermato
I carabinieri sono intervenuti alle 3 di notte al supermercato aperto 24 ore. L'uomo aveva cercato di portare della merce senza pagare: bloccato dalla vigilanza è stato poi denunciato dai carabinieri
MONCALIERI - Autobus preso di mira dai vandali davanti il Tulip Inn
MONCALIERI - Autobus preso di mira dai vandali davanti il Tulip Inn
Trasportava una comitiva di russi l'autobus che la notte scorsa è stato preso di mira dai vandali, che hanno rotto alcuni finestrini. Probabilmente volevano rubare qualcosa, ma sono andati via mani vuote
PIOSSASCO - Questa sera consiglio comunale aperto sul progetto di via Pellerino
PIOSSASCO - Questa sera consiglio comunale aperto sul progetto di via Pellerino
I residenti della zona "Ex campo Giordana" hanno chiesto un confronto pubblico per spiegare la loro contrarietà al piano edilizio che porterebbe nuove palazzine e cambierebbe il volto della zona del Mulino
SALUTE - Nell'Asl To 5 potenziato il servizio di guardia medica
SALUTE - Nell
Rispetto agli scorsi inverni, oltre che più massiccio, il reclutamento è stato avviato con largo anticipo (ottobre) per rendere possibile la piena copertura dei turni aggiuntivi programmati e garantire la migliore operatività del servizio.
CARIGNANO - Arrestato per la rapina al Presto Fresco
CARIGNANO - Arrestato per la rapina al Presto Fresco
Un albanese di 38 anni è stato fermato dai carabinieri poco prima di entrare nel supermercato: addosso aveva una pistola giocattolo senza tappo rosso e un berretto nero per coprire il viso. Aveva già colpito pochi giorni fa
OMICIDIO MONCALIERI - Umberto Prinzi freddato con un colpo di pistola alla nuca: è stata un'esecuzione
OMICIDIO MONCALIERI - Umberto Prinzi freddato con un colpo di pistola alla nuca: è stata un
Un colpo che non ha lasciato scampo all'uomo, probabilmente esploso da poca distanza. Si fa quindi sempre più strada l'idea di una vendetta maturata nel corso degli anni dopo l'assassinio della «bella Valentina»
MONCALIERI - Oggi l'autopsia sul corpo di Umberto Prinzi
MONCALIERI - Oggi l
Si aspetta l'esito dell'esame, per dare risposta ad alcuni interrogativi sull'uomo trovato senza vita in strada Santa Brigida venerdì mattina. Le indagini intanto continuano a ritmo serrato: si scava tra le conoscenze dell'uomo
CARMAGNOLA - Spacca la porta del pronto soccorso perchè vuole le lastre della figlia
CARMAGNOLA - Spacca la porta del pronto soccorso perchè vuole le lastre della figlia
Momenti di tensione al San Lorenzo la scorsa notte, intorno all'una. Il padre di una ragazza coinvolta in un incidente stradale ha aggredito un medico e preso a calci la porta perchè voleva più esami di controllo per la figlia
RIVALTA - Furto in una villetta di via Boccaccio: rubata anche una pistola
RIVALTA - Furto in una villetta di via Boccaccio: rubata anche una pistola
I ladri hanno usato un flessibile per aprire la cassaforte e portare via cinquemila euro in contanti, gioielli e la rivoltella. Indagini in mano ai carabinieri: i malviventi hanno colpito quando la casa era vuota
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore