di Ottavio Currà

Il Comune di Nichelino, non appena sarà possibile, pianterà un albero per ogni persona residente deceduta in questo periodo di pandemia. Tutti, non solo per quelli morti a causa del virus. La decisione, che il municipio spera possa essere seguita anche da altre città, è stata presa soprattutto perchè queste persone sono morte da sole, per i protocolli sanitari vigenti. E non hanno nemmeno potuto avere un funerale degno di tale nome.

"I riti funebri sono vietati, non si può salutare e commemorare i cari che stiamo perdendo - spiega l'assessore all'Ambiente Valentina Cera - perciò proviamo a celebrare l’importanza della vita, piantando un albero in onore di tutti coloro i quali non hanno potuto avere un rito funebre. Invitiamo tutti i Sindaci d’Italia a fare altrettanto, a compiere questo gesto significativo". Non si sa ancora l'area dove verranno piantumati, ma il gesto è sicuramente significativo.

Galleria fotografica

Articoli correlati