NICHELINO - Manitalidea, sequestrati beni per 29 milioni di euro

| La società era capofila in un consorzio che gestiva l'appalto per le pulizie all'interno del palazzo comunale. In passato l'amministrazione aveva dovuto pagare stipendi arretrati ai dipendenti, scalando dalla quota del capitolato.

+ Miei preferiti
NICHELINO - Manitalidea, sequestrati beni per 29 milioni di euro
La Guardia di Finanza di Torino ha dato esecuzione al provvedimento di sequestro preventivo di denaro e beni per oltre 29 milioni di euro emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Ivrea nei confronti degli ex rappresentanti legali della MANITALIDEA s.p.a., società eporediese leader nella fornitura di servizi di facility management e consulenza gestionale. Era la capofila del consorzio che gestiva anche il servizio di pulizie all'interno del Comune di Nichelino, dove l'amministrazione si era prodigata, in passato, a pagare parte dei compensi dovuti ai dipendenti del consorzio per i ritardi negli stipendi e tredicesime. Somme scalate dalla quota del capitolato.

Tra le ipotesi contestate anche il mancato pagamento ai lavoratori del “bonus di 80 euro”, noto anche come “bonus Renzi”. Le attività conseguono alla denuncia degli ex rappresentanti legali della citata società per i reati tributari di omesso versamento di ritenute dovute o certificate e indebita compensazione dal 2016 al 2019, per un ammontare complessivo superiore a 29 milioni di euro.

Numerose le fattispecie ipotizzate a carico degli indagati, ritenute connotate da serialità e persistenza, che hanno portato all'emissione del provvedimento giudiziario. Da un lato, sarebbero stati omessi per oltre 25 milioni di euro i versamenti dovuti al Fisco per le ritenute d'imposta operate dall'impresa sugli stipendi dei dipendenti e sui compensi dei professionisti, che il datore di lavoro effettua per conto del lavoratore.

Dall'altro, per abbattere le somme dovute dall'impresa all'Erario, sarebbero anche stati utilizzati crediti d'imposta non spettanti o inesistenti, per oltre 4 milioni di euro. In sintesi, il meccanismo del credito d'imposta consente ad un'azienda di compensare i debiti fiscali con i crediti che lo Stato riconosce per talune tipologie di investimenti, spese o erogazioni.

In questo caso, le compensazioni sarebbero state effettuate facendo figurare crediti per attività di ricerca e sviluppo nel 2018 e 2019, senza dimostrarne con evidenze documentali l'avvenuta esecuzione, per quasi 3,5 milioni di euro. Analogamente, sarebbero state effettuate compensazioni d'imposta per oltre 650 mila euro per l'inesistente erogazione degli 80 euro mensili del cosiddetto “Bonus Renzi” nella busta paga dei dipendenti, in mancanza dei relativi pagamenti.

In tal modo, secondo le ricostruzioni, la società avrebbe illecitamente “recuperato” le citate integrazioni stipendiali senza che tali somme fossero effettivamente giunte nelle tasche dei lavoratori. A seguito della quantificazione degli importi complessivamente sottratti al Fisco, i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Torino hanno avviato estese indagini finanziarie e patrimoniali finalizzate all’individuazione delle ricchezze illecitamente accumulate evadendo i tributi.

Sequestrate le somme di denaro depositate in una cinquantina di conti correnti e rapporti finanziari presso numerosi intermediari, anche all'estero.  Sequestrati anche 7 immobili nelle province di Torino, Napoli e Latina, quote di 3 società con sede nelle province di Torino e Roma e 5 motociclette supersportive di valore

Cronaca
MONCALIERI - Litigano per l'incidente e chiamano i vigili: revisioni scadute e sosta vietata, tutti multati
MONCALIERI - Litigano per l
Epilogo tragicomico dopo un incidente che ha coinvolto tre veicoli in via Colombo. Nessuno dei conducenti voleva assumersi la responsabilità del sinistro ed è stata chiamata la polizia locale. Tutti multati, il terzo per sosta vietata
BRUINO - Il Comune cancella il saldo della bolletta raccolta rifiuti
BRUINO - Il Comune cancella il saldo della bolletta raccolta rifiuti
Nei 600 mila euro destinati a supportare famiglie, commercianti e artigiani in questo difficile momento, anche la copertura dei soldi che avrebbero dovuto pagare le famiglie per la raccolta rifiuti
MONCALIERI - Vuole suicidarsi con medicinali e alcol: la salvano i carabinieri
MONCALIERI - Vuole suicidarsi con medicinali e alcol: la salvano i carabinieri
Una donna di 49 anni ha cercato di farla finita nel suo appartamento, preannunciando l'addio a familiari e amici che hanno chiamato il 112. Trasportata alle Molinette, è fuori pericolo
NICHELINO - Torna l'allarme dei furti d'auto per i pezzi di ricambio: trovata una Tipo cannibalizzata
NICHELINO - Torna l
Era stato rubato giovedì scorso nella zona di Torino Nord. L’accuratezza dei pezzi smontati evidenzia senza molti dubbi che il furto è avvenuto per alimentare il traffico illegale nel settore dei ricambi.
BEINASCO - Pizzaiolo con il 'vizietto' della marijuana da spacciare: arrestato
BEINASCO - Pizzaiolo con il
Circa mezzo chilo di erba tra la vettura e l'abitazione. Fingeva di tornare a casa dopo una giornata di lavoro, ma i carabinieri hanno capito che nascondeva qualcosa e alla fine hanno scoperto il "secondo lavoro" dell'uomo
CARMAGNOLA - Rapinano un operaio e rubano l'auto, poi si schiantano contro un palo
CARMAGNOLA - Rapinano un operaio e rubano l
Il conducente era rimasto incastrato nell’abitacolo. Si trattava di un marocchino sprovvisto di patente di guida e sotto l’effetto dell’alcol, che era in giro con un complice rumeno.
TROFARELLO - Il Comune asfalta la via togliendo i blocchi di porfido e i ladri li rubano
TROFARELLO - Il Comune asfalta la via togliendo i blocchi di porfido e i ladri li rubano
La scelta di palazzo civico di ripristinare la strada senza riutilizzare i sampietrini ha suscitato critiche. I cubetti sono stati accatastati in un angolo e alcune persone poco per volta li stanno prendendo senza autorizzazione
MONCALIERI - Macchina ribaltata in via Somalia; un ferito al Cto
MONCALIERI - Macchina ribaltata in via Somalia; un ferito al Cto
L'incidente si è verificato all'angolo con via Sauro intorno alle 20,30 di venerdì. Una mancata precedenza alle origini dello scontro tra le vetture. Sono intervenuti i vigili del fuoco per liberare il ferito dalle lamiere
RIVALTA - La rabbia del sindaco: 'Piemonte zona arancione ma gli alunni delle medie restano a casa'
RIVALTA - La rabbia del sindaco:
Fino al 23 dicembre, studenti di seconda e terza secondaria continueranno la didattica a distanza: "I risultati ci sono stati e sebbene questo non sia un successo definitivo e occorra sempre mantenere alta l'attenzione non capisco perchè"
CARMAGNOLA - Furto in una rosticceria-kekab in via Fratelli Vercelli: rubato il fondo cassa
CARMAGNOLA - Furto in una rosticceria-kekab in via Fratelli Vercelli: rubato il fondo cassa
Nella notte i ladri sono entrati in azione forzando una porta sul retro e puntando ai soldi nel registratore lasciati dentro dal gestore. Circa 200 euro il bottino dei malviventi. La denuncia presentata ai carabinieri
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore