ORBASSANO - Tentano di truffare una pensionata: lei ha un malore e viene portata in ospedale

| Alla sua porta si sono presentati tre uomini che fingevano di appartenere a tre Corpi diversi delle forze dell'ordine. La donna, di 86 anni, assieme alla figlia 50enne è riuscita a cacciare via i malfattori, ma ha poi avuto un mancamento.

+ Miei preferiti
ORBASSANO - Tentano di truffare una pensionata: lei ha un malore e viene portata in ospedale
Questa volta hanno tirato in ballo anche la polizia scientifica per essere più credibili, per entrare indisturbati nella casa di una pensionata di 86 anni e tentare di portare via soldi e preziosi. Ma non ce l'hanno fatta per la pronta reazione dell'anziana che in quel momento era in compagnia della figlia di 50 anni. Le due donne sono riuscite a spingere fuori di casa quei tre malviventi, seppur a fatica perchè hanno opposto resistenza, ma dopo l'86 enne ha avuto un malore per lo stress patito. Ricoverata in ospedale, fortunatamente sta bene.

E' la cronaca dell'ennesimo tentativo di raggiro avvenuto nei comuni della cintura sud. Le storie che vengono raccontate dai malviventi si evolvono, per essere più credibili. Non c'è solo più il finto tecnico del gas o dell'acquedotto: ora alla porta si presentano presunti vigili urbani, carabinieri, persino la polizia scientifica. Sì perchè i tre banditi che hanno tentato quest'ultimo colpo a Orbassano si erano divisi i Corpi di appartenenza. Anche la scusa per entrare in casa della pensionata non era così comune. I tre "accusavano" la donna di aver acquistato della merce con una banconota da 20 euro falsa. E così avrebbero dovuto effettuare una "perquisizione" in casa alla ricerca di altro presunto denaro contraffatto. Uno di loro, stando alle ricostruzioni, aveva anche una pettorina con scritto "polizia locale", probabilmente realizzata artigianalmente.

L'anziana prima ha aperto la porta, poi sentendo la storia ha subito capito che qualcosa non tornava e ha invitato i tre ad andare via. Loro però hanno cercato di entrare ugualmente con la forza, ma in soccorso della 86enne è arrivata la figlia che in quel momento era lì. Una volta richiuso l'ingresso, la pensionata ha avuto un malore probabilmente per lo stress patito. Portata in ospedale, sta bene. Sono stati poi avvertiti i carabinieri (quelli veri) che ora indagano sulla vicenda.

Le raccomandazioni sono sempre le stesse: non aprire la porta e chiamare subito il 112 non appena chi suona parla di effettuare controlli in casa per conto di terzi. E se, soprattutto, parla di mostrare soldi o gioielli.

Dove è successo
Cronaca
TROFARELLO - Furto nell'azienda di giardinaggio: rubati i furgoni
TROFARELLO - Furto nell
E' successo nella notte tra domenica e lunedì: i ladri hanno smontato il cancello scorrevole all'ingresso e poi hanno portato via quattro veicoli. Indagano i carabinieri
BEINASCO - Disabile litiga con una conoscente che la picchia con una mensola
BEINASCO - Disabile litiga con una conoscente che la picchia con una mensola
La donna, 61 enne, ha poi postato le foto dei segni delle botte sul suo profilo Facebook. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. All'origine dell'alterco pare una questione di soldi
ORBASSANO - Entra dai carabinieri per denunciare un pirata, ma era ubriaco
ORBASSANO - Entra dai carabinieri per denunciare un pirata, ma era ubriaco
L'uomo, 40 anni, aveva raccontato che un'auto lo aveva urtato e poi si era data alla fuga. I militari però hanno visto che il suo comportamento era poco lucido e gli hanno fatto il test: nel sangue aveva otto volte il limite consentito
INCIDENTE - Uomo di Piossasco investe un ragazzino in bici: grave in ospedale
INCIDENTE - Uomo di Piossasco investe un ragazzino in bici: grave in ospedale
Il fatto è successo a PInerolo sabato sera: l'uomo era alla guida di una Punto in stato di ubriachezza e ha colpito il ragazzino di 12 anni in corso Torino.
RIVALTA - Via ai lavori per il ripristino della illuminazione sulle provinciali
RIVALTA - Via ai lavori per il ripristino della illuminazione sulle provinciali
Via San Luigi e la bretella del Dojrone torneranno ad essere illuminate durante la notte. Una vittoria per l'amministrazione comunale che da mesi chiedeva a Città Metropolitana di intervenire.
CARMAGNOLA - Rifiuti abbandonati in città, continua la maleducazione
CARMAGNOLA - Rifiuti abbandonati in città, continua la maleducazione
Nel corso degli ultimi giorni sono state diverse le segnalazioni per spazzatura abbandonata per strada e per i cestini riempiti fino all'orlo da chi non vuole fare la differenziata
RIVALTA - Due persone aggredite e rapinate nel camper fermo all'Interporto
RIVALTA - Due persone aggredite e rapinate nel camper fermo all
Nella notte tra venerdì e sabato due uomini incappucciati hanno assaltato un camper, parcheggiato sul lato rivaltese, e hanno portato via soldi e borsa a una coppia che si stava riposando durante un viaggio
MONCALIERI - Cartoleria del centro rapinata da un malvivente
MONCALIERI - Cartoleria del centro rapinata da un malvivente
Il fatto è successo pochi giorni fa: secondo le ricostruzioni un uomo è entrato e ha portato via pochi euro della cassa minacciando il gestore
BEINASCO - Ladri al cimitero rubano una statuetta dalla tomba
BEINASCO - Ladri al cimitero rubano una statuetta dalla tomba
A segnarlo direttamente al sindaco è stato un parente del defunto, che non ha più ritrovato l'effigie di Gesù. Il Comune continua a portare avanti il piano di videosorveglianza.
MONCALIERI - Entra nel vivo questo fine settimana la celebrazione del Beato Bernardo
MONCALIERI - Entra nel vivo questo fine settimana la celebrazione del Beato Bernardo
Alle ore 21,15 ci sarà la Rievocazione storico-religiosa in piazza Vittorio Emanuele II, seguita da processione-fiaccolata con l'urna delle reliquie del Patrono fino alla chiesa del Beato Bernardo e benedizione conclusiva solenne
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore