Campane sì, campane no al mattino presto. A Piossasco nasce la "guerra" tra due fronde di residenti vicino alla parrocchia San Francesco. C'è chi non vuole più essere svegliato al mattino alle 7 con i rintocchi e chi invece vuole avere il tempo scandito dal campanile fin dalle prime ore della giornata. Sta di fatto che don Garbero ha dato retta ai primi, togliendo il suono dalle 7 alle 10. In modo da mantenere - in pratica -, un buon rapporto con il vicinato. Ma altri abitanti non l'hanno presa bene e si sono organizzati in una petizione per chiedere al parroco di ripristinare le campane come prima. Per ora, però, pare che la situazione resterà questa. Si vedrà se si riuscirà a trovare una soluzione che accontenti tutti. "Fermo restando che la normativa permette i rintocchi dalle 7 alle 22 - spiegano alcuni residenti -, spostare come si è deciso alle 10 risulta alquanto discutibile. Per esempio i rintocchi della chiesa Santi Apostoli sono alle 7.30".

Galleria fotografica

Articoli correlati