RIVALTA - Approvata l'adozione della variante parziale al Piano Regolatore

| «Una variante che prova a mettere ordine ad alcune vecchie situazioni - dice il sindaco - un percorso iniziato a luglio 2018»

+ Miei preferiti
RIVALTA - Approvata ladozione della variante parziale al Piano Regolatore
Il Consiglio comunale ha approvato lunedì 29 luglio l’adozione di una variante parziale al Piano Regolatore. Piccole modifiche al disegno urbano di Rivalta che hanno tutte un solo e unico comune denominatore per l'amministrazione comunale: ottenere vantaggi per la collettività, sia in termini di miglioramenti di viabilità che di aree a servizi, integrando alcuni quartieri isolati senza intaccare le aree agricole e libere che sono uno dei beni più preziosi della nostra città. «Con questa variante, che dovrà essere rivotata dal Consiglio comunale, eliminiamo 4.400 mq di aree impermeabili - pari a 10 campi da basket - e riduciamo di circa 100 unità il numero degli abitanti teorici insediabili nel nostro territorio. Tutti i cittadini interessati, così come già successo nei mesi scorsi durante le fasi preparatorie della variante, potranno ancora presentare le loro osservazioni e le loro proposte».
 
«Siamo arrivati all’adozione della variante al Piano regolatore dopo un percorso iniziato a luglio 2018 - dichiara il sindaco Nicola de Ruggiero - quando con una delibera di giunta abbiamo lanciato un appello a tutti i rivaltesi, invitandoli a proporre modifiche al piano vigente. Sono arrivate 38 domande e di queste 18 hanno avuto un totale o parziale accoglimento».
 
«Una variante che prova a mettere ordine ad alcune vecchie situazioni ancora non risolte. Penso a via Giaveno dove, dopo la rotonda attualmente in costruzione, riusciremo a mettere in sicurezza un ulteriore incrocio pericolosissimo. O a via Einaudi dove, grazie a queste piccole modifiche del disegno urbano, realizzeremo qualche nuovo tratto di marciapiede in una strada che ne è pressoché sprovvista. Ma sono due gli interventi cui tengo di più. Il primo è nella periferia della periferia rivaltese, a Tetti Pereno, dove qualche abitante in più non può che far bene a quel piccolo nucleo urbano cresciuto in questi ultimi anni. L’altro è quello del centro storico dove da anni si parla della carenza dei parcheggi. Con questa operazione riusciremo a ricavare almeno 30 nuovi posti auto a poche decine di metri da piazza Martiri e renderemo fruibili a tutti un altro tratto delle mura del nostro bellissimo ricetto».
 
Le principali novità riguardano alcuni ambiti specifici del territorio:
- Via Tetti Pereno: un piccolo nucleo urbano con 130 abitanti situato dietro il centro Laura Vicuna e al confine con Tetti Francesi in cui rendiamo residenziali aree degradate e intercluse. Concludiamo gli interventi in questo piccolo angolo di Rivalta che riuscirà a trovare una sua dimensione e un suo ordine urbano, ricollegandosi al quartiere di Tetti Francesi.
- Via Toti-Cascina Abbruciata: nell’ambito delle stesse capacità edificatorie già presenti nel Piano Regolatore approvato viene aumentata la possibilità di realizzare edilizia convenzionata - e quindi venduta a prezzi concordati - a scapito dell’edilizia libera.
- Asse via Giaveno: in linea con quanto prescritto nella variante adottata dalla precedente amministrazione si è ridotta ulteriormente la destinazione commerciale della strada consentendo agli operatori di realizzare, al suo posto, residenza. Con questa operazione riusciremo a ricucire con marciapiedi e illuminazione un altro tratto di via Giaveno che oggi si presenta ancora frammentato e confuso. Inoltre, con questa variante potremmo finalmente realizzare una nuova rotonda all’altezza di via Marconetto, mettendo in sicurezza
uno degli incroci più pericolosi della città.
- Asse via Einaudi: qui, a differenza di via Giaveno, una piccola area con destinazione residenziale viene trasformata in commerciale e, in un altro lotto, viene riorganizzata la distribuzione sulla carta della residenza già presente in modo da garantire la possibilità di realizzare percorsi pedonali e marciapiedi - oggi pressoché assenti lungo tutta la via Einaudi - grazie alla cessione di alcune aree.
- Villaggio Aurora: si completa finalmente il lungo iter di variante dell’area di proprietà della Parrocchia del Centro iniziata alla fine del 2011. Con questa variante si modificano i confini del PEC, lasciando invariate le quantità di aree edificabile e a servizi, in modo da rendere più semplice l’accesso pedonale e veicolare.
- Area Bricoman-Pasta: dopo aver acquisito i fabbricati commerciali adiacenti, chiusi da un po’ di tempo, la società Bricoman ha chiesto di poter riorganizzare gli spazi di vendita e di parcheggio in modo più funzionale. Nessun aumento di cubatura, né di maggiore area impermeabile.
- Via Gozzano: qui viene ridotta la capacità residenziale dell’area ancora libera situata tra il Parco Commerciale e l’ex Rosa dei Mobili. Era prevista una torre di 20 metri in cui potenzialmente potevano trovare residenza circa 200 persone. Resta solo la destinazione commerciale.
- Centro Storico: è questo l’intervento più qualificante dell’intera variante. Si tratta di un’area situata a ridosso delle mura del ricetto in via Griva in cui i proprietari possono realizzare, già oggi, un importante intervento edilizio. Abbiamo convinto la proprietà a cedere al Comune l’intera area di 1000 mq liberando quindi le mura da un intervento edilizio che le avrebbe di fatto soffocate. Potremmo realizzare così un nuovo parcheggio a disposizione del centro storico e un percorso pedonale lungo le mura del ricetto sino a piazza Martiri. Ai proprietari dell’area verrà riconosciuta la stessa capacità edificatoria in un’area di proprietà comunale in via Rivoli.
Politica
VINOVO - Danni alluvione: c'è tempo fino al 15 gennaio per chiedere gli aiuti
VINOVO - Danni alluvione: c
I danni oggetto della presente ricognizione sono i danni al patrimonio edilizio privato, i danni alle attività economiche e produttive e i danni alle attività agricole
PIOSSASCO - La Teknoservice ha ottenuto il Rating di Legalità assegnato dall'Agcm
PIOSSASCO - La Teknoservice ha ottenuto il Rating di Legalità assegnato dall
Il riconoscimento mira alla promozione e all'introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale tramite l'assegnazione di un giudizio sul rispetto della legalità
LA LOGGIA - «Capodanno si può festeggiare anche senza fuochi d'artificio»
LA LOGGIA - «Capodanno si può festeggiare anche senza fuochi d
Appello del sindaco Romano al buon senso: «Ritengo di non emettere ordinanza di divieto in quanto la materia è normata dallo Stato e vi sono specifiche disposizioni»
NICHELINO - Primo passo per il servizio di ambulanze veterinarie nichelinese
NICHELINO - Primo passo per il servizio di ambulanze veterinarie nichelinese
Firmata la convenzione e consegnate le chiavi dello stabile di Stupinigi che diventerà il quartier generale delle Ambulanze Veterinarie Italia - Torino. Un servizio che sarà inaugurato il 30 gennaio
'NDRANGHETA - Roberto Rosso si è dimesso da consigliere regionale del Piemonte e da consigliere comunale di Torino
Le dimissioni sono state ufficializzate sia in piazza Castello, sia a Palazzo di Città. L’avvocato Piazzese precisa: «Rosso non era obbligato a dimettersi, la sua è stata una scelta etica autonoma per senso di responsabilità politica»
VINOVO - No ai botti di capodanno: progetto del Comune e dell'Enpa
VINOVO - No ai botti di capodanno: progetto del Comune e dell
«Facciamo in modo che l'inizio dell'anno sia una festa non solo per noi, ma anche per tutti i nostri amici animali domestici e non, seguendo piccoli accorgimenti»
NICHELINO - Crescono le panchine rosse contro la violenza di genere
NICHELINO - Crescono le panchine rosse contro la violenza di genere
«La nostra mobilitazione sarà costante, non soltanto simbolica ma impegnata ogni giorno a diffondere una cultura della non violenza. A partire dalle giovani generazioni»
NATALE 2019 - Gli auguri dell'arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia
NATALE 2019 - Gli auguri dell
«Auguri per un sereno Natale nella vostra famiglia, perché possiate, con l'aiuto del Divin Bambino, mantenere e irrobustire l'unità e la concordia, il dialogo e l'incontro»
MONCALIERI - Ospedale unico: «Non ci affidiamo a rabdomanti» dice l'assessore Icardi
MONCALIERI - Ospedale unico: «Non ci affidiamo a rabdomanti» dice l
L'assessore regionale risponde sull'ospedale unico dell'Asl To5 dopo le dichiarazioni del sindaco di Moncalieri, Paolo Montagna
RIVALTA - Approvata la variante al Piano Regolatore della città
RIVALTA - Approvata la variante al Piano Regolatore della città
«Meno asfalto e cemento e soluzione a vecchie situazioni ancora non risolte», fanno sapere dall'amministrazione comunale
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore