Mentre i carabinieri rinforzavano le pattuglie slu territorio di Nichelino, i vandali colpivano ancora una volta. In via Giusti, ieri nel primo pomeriggio, un cassonetto della spazzatura è stato dato alle fiamme probabilmente grazie ad alcuni petardi. Il bidone era della carta ed è stato facile per i teppisti farlo incendiare. Il primo a spegnere il rogo è stato un uomo che ha lo studio all'interno del palazzo di fronte. In seguito sono arrivati i vigili del fuoco che hanno rimesso la situazione in sicurezza.

Galleria fotografica

Articoli correlati