ORBASSANO - Scontro frontale tra i Comuni della cintura e Torino, sulla Sfm5

| Un durissimo comunicato è stato diffuso oggi dai sindaci di Orbassano, Beinasco, Grugliasco, Piossasco, Bruino, Volvera e Rivoli, contro Rivalta, Avigliana e soprattutto la Città di Torino, che hanno esposto dubbi sull'opera

+ Miei preferiti
ORBASSANO - Scontro frontale tra i Comuni della cintura e Torino, sulla Sfm5
«Vogliono rallentare un'opera attesa da 10 anni, inventadosi tavoli alternativi di discussione, da utilizzare a proprio uso». E' un attacco frontale quello che i sindaci interessati alla Linea SFM5, la metropolitana leggera che dovrebbe unire in futuro l'ospedale San Luigi con Torino, hanno diffuso oggi, 18 aprile, contro i comuni di Rivalta, Torino e Avigliana che pochi giorni fa avevano espresso dubbi sull'opera. In un comunicato dello scorso 10 aprile, l'amministrazione torinese esprimeva infatti perplessità sul progetto e sull'iter che ne ha portato, poche settimane fa, alla sua approvazione. Una posizione condivisa da Rivalta e Avigliana che, di fatto, ha cercato di rimettere in discussione un percorso iniziato dieci anni fa..

La posizione dei sindaci di Orbassano, Beinasco, Rivoli, Grugliasco, Volvera, Piossasco e Bruino è durissima:  «Ribadiamo la contrarietà a pretesti ideologici che ritardino la realizzazione dell'opera. Il Comunicato Stampa del Comune di Torino del 10 Aprile rappresenta il tentativo di alterare un percorso di condivisione e di “progettazione partecipata” durato quasi 10 anni tra Governo, RFI, Regione, le Amministrazioni Locali, la Provincia di Torino (ora Città Metropolitana) e Agenzia per la Mobilità, nell’ambito dell’Osservatorio per l’Asse Ferroviario Torino Lione.

La linea FM5 e la stazione San Luigi, con il naturale ed indispensabile completamento delle fermate di Quaglia Le Gru (Grugliasco) e di San Paolo (Torino), costituisce un’opera attesa ed indispensabile alla cittadinanza di Grugliasco, Orbassano, Beinasco, Rivalta, Piossasco, Bruino, Trana, Sangano, Volvera, le Circoscrizioni 2 e 3 di Torino, necessaria agli utenti dell’Ospedale S. Luigi e del polo universitario al suo interno. Proprio per questo è stata proposta ed inserita nel progetto preliminare della tratta nazionale del 2011 ed è finanziata grazie alle risorse messe a disposizione dal Governo proprio in anticipazione della Torino Lione.
L’iniziativa della Città di Torino è quindi tutta “ideologico-politica” e otterrebbe come unico risultato di rallentare un progetto, in discussione da quasi 10 anni, concertato con tutti i soggetti interessati, presentato nel suo assetto definitivo il 3 aprile alla presenza del Ministro Graziano Delrio, del Presidente della Regione, del Commissario di Governo, di alte Cariche Istituzionali e di molti Sindaci della Città Metropolitana.


In questo modo Torino blocca una delle opere più importanti per la nostra zona, e per la sua stessa città, faticosamente conseguita con anni di impegno di tutte le amministrazioni che seriamente e consapevolmente hanno collaborato nell’unico tavolo di lavoro ufficialmente riconosciuto e che si chiama “Osservatorio per l’Asse Ferroviario Torino Lione”. Per scelta ideologica il Comune di Torino, invece che sostenere e risolvere un problema di trasporto locale, di traffico e di inquinamento, interviene strumentalmente escludendo l’Osservatorio che ha consentito di ricercare e trovare finalmente la soluzione. Una sede di concertazione e partecipazione da cui hanno voluto uscire i Comuni di Rivalta e Avigliana, e da pochi mesi Torino, cercando di inventare altri “tavoli” da utilizzare a proprio uso. In questo modo Torino da una sponda al Sindaco di Rivalta, in fase elettorale, e con il Sindaco di Avigliana che sta altrove e non ha alcuna relazione con SFM5 e con la Stazione di Orbassano – S. Luigi».
 

Politica
BEINASCO - Il Movimento Cinque Stelle risponde al sindaco: «La variante di Borgaretto si fa»
BEINASCO - Il Movimento Cinque Stelle risponde al sindaco: «La variante di Borgaretto si fa»
I pentastellati rispondono al primo cittadino che aveva manifestato preoccupazione sui tempi di variazione di bilancio che è presupposto fondamentale per completare l'opera
MONCALIERI - I Moderati ritirano gli assessori dalla giunta: grave crisi in maggioranza
MONCALIERI - I Moderati ritirano gli assessori dalla giunta: grave crisi in maggioranza
Una nota protocollata dal gruppo che sostiene il governo Montagna intorno a mezzogiorno, ufficializza quello che già di fatto stava avvenendo da giorni. «Ma rimaniamo in maggioranza», viene precisato
MONCALIERI - L'Art Bonus per trovare ulteriori fondi a favore dei siti culturali della città
MONCALIERI - L
Con le donazioni si punta realizzare il progetto di una nuoca sala studio per la biblioteca civica, oltre ad altri ammodernamenti tecnologici.
RIVALTA - De Ruggiero vuole vendere l'auto di servizio. Marinari: «Pensa di essere ancora in campagna elettorale»
RIVALTA - De Ruggiero vuole vendere l
Prime polemiche fra maggioranza e opposizione che non ha gradito la mancata conferma del dirigente dell'ufficio tecnico. Nel frattempo ufficializzate le deleghe in giunta con un assessore per ogni quartiere
LA LOGGIA - Domenico Romano è il nuovo sindaco di La Loggia
LA LOGGIA - Domenico Romano è il nuovo sindaco di La Loggia
Il leader di SiAmo La Loggia raccoglie l'eredità di Sergio Ingaramo e, nonostante le divisioni del centrosinistra, sconfigge Lo Grasso e il M5S. Terza piazza per il segretario Pd Catalano, quarto l'ex assessore Nocera.
CARMAGNOLA - Lorenzo Stella nominato presidente provinciale di Gioventù nazionale
CARMAGNOLA - Lorenzo Stella nominato presidente provinciale di Gioventù nazionale
Il congresso si è tenuto a Torino e ha visto il carmagnolese venire eletto al vertice del movimento giovanile di Fratelli D'Italia: «In questi anni abbiamo registrato un importante sviluppo su tutta la provincia di Torino»
ELEZIONI - Oggi, 11 giugno, al voto Rivalta, La Loggia e Lombriasco
ELEZIONI - Oggi, 11 giugno, al voto Rivalta, La Loggia e Lombriasco
E' tempo di urne per i cittadini dei tre comuni: seggi aperti fino alle 23. Eventuale turno di ballottaggio a Rivalta il 25 giugno. La Loggia e Lombriasco, alla fine dello spoglio di domani, avranno il sindaco nuovo
ORBASSANO - Rivoluzione in giunta, cacciato Gallo entra Marocco. Cambi nelle deleghe
ORBASSANO - Rivoluzione in giunta, cacciato Gallo entra Marocco. Cambi nelle deleghe
A un anno dal voto, il sindaco Eugenio Gambetta cambia la squadra di governo. Giovanni Marocco avrà le deleghe alla raccolta rifiuti e sport, il verde urbano a Ylenia Caparco, lavori pubblici a Luciano Loparco
MONCALIERI - I Moderati: «Voteremo il rendiconto, ma senza accordi col Pd decideremo delibera per delibera»
MONCALIERI - I Moderati: «Voteremo il rendiconto, ma senza accordi col Pd decideremo delibera per delibera»
Per lunedì 12 convocata riunione di maggioranza, dove ci sarà una sorta di resa dei conti dopo la crisi sull'urbanistica dello scorso consiglio comunale. Se nella seduta del 16 giugno non passerà il rendiconto economico, la giunta cadrà.
LA LOGGIA - Il Pd espelle i cinque iscritti candidati nella lista "Siamo La Loggia"
LA LOGGIA - Il Pd espelle i cinque iscritti candidati nella lista "Siamo La Loggia"
Tra questi anche l'aspirante sindaco Domenico Romano. La decisione dopo l'esposto del segretario Pd cittadino Davide Catalano: «Hanno violato lo statuto candidandosi in una lista contro il Pd». Romano: «Noi andiamo avanti».
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore