L'ente parco del Po cerca 28 operatori nell'ambito territoriale di Moncalieri e dintorni per combattere il sovraffollamento dei cinghiali. La determina è stata emessa pochi giorni fa e apre agli operatori in base a criteri oggettivi e soprattutto in possesso di dotazioni tecniche e certificati attestanti la frequentazione di attività collegate alla caccia. Ad esempio l'attestazione di partecipare periodicamente a prove di tiro in un poligono, aver frequentato corso in igiene e sanità della selvaggina selvatica, disponibilità e intervenire in caso di emergenze e situazioni critiche come la ricerca di capi feriti, avere l'abilitazione per la conduzione di cani abilitati. Si tratta dell'attuazione del piano regionale approvato qualche mese fa in cui si andava incontro alla problematica dell'eccessiva popolazione di suini selvatici.

Galleria fotografica

Articoli correlati