L'ex sindaco Maurizio Piazza e l'attuale primo cittadino Antonella Gualchi sono ai ferri corti e la maggioranza rischia fortemente di saltare per aria. Ma miccia è esplosa nell'ultimo consiglio comunale di giovedì, il primo della nuova giunta eletta nell'ultima tornata elettorale. Il Pd e le liste a supporto di Gualchi hanno scelto Cristian Cocivera come presidente del Consiglio, dopo tre votazioni in cui la maggioranza ha palesato tutte le sue divisioni. Piazza infatti aveva reclamato come suo quel ruolo: eletto consigliere con oltre 400 preferenze (record) era stato decisivo per la vittoria di Gualchi alle comunali. Si aspettava un riconoscimento politico. Che non c'è stato. Da qui, la decisione di uscire dal gruppo del Pd. Nella prossima seduta, Piazza potrebbe fondare il gruppo misto e portarsi dietro due consiglieri. Di fatto, decidendo lui le sorti della maggioranza di centrosinistra. A meno che non rientri la crisi, ma Gualchi avrà bisogno di tutta la sua diplomazia per ricucire uno strappo profondo. Lei infatti aveva voluto che la figura di Presidente del Consiglio andasse ad una figura nuova, per cercare di far crescere nuovi volti politici in città. All'interno di una giunta che è praticamente quasi la stessa di quella uscente sotto il governo di Piazza. La scelta di Cocivera però, è stata vista da Piazza come un affronto personale. E ora la situazione non è affatto facile.

Galleria fotografica

Articoli correlati