La polizia locale di Candiolo ha scoperto il vandalo che da settimane si divertiva a disegnare piccoli cuori con un pennarello indelebile su cofani delle macchine parcheggiate, pali della luce e segnali stradali. A sorpresa la colpevole è una donna di 50 anni, che ora rischia una denuncia per atti di vandalismo. Si pensava fosse un ragazzino o una banda di giovani annoiati, e invece no. Decine i veicoli imbrattati nelle ultime settimane, soprattutto quelli lasciati in sosta nella zona della stazione ferroviaria. I proprietari partivano al mattino per andare verso Torino o Pinerolo e si ritrovavano la sgradita sorpresa al ritorno dalla giornata di lavoro. Dopo le molteplici segnalazioni ai vigili sono partiti i controlli, fino a scoprire l'identità del responsabile. Convocata in comando, non ha potuto fare altro che ammettere le sue responsabilità.

Galleria fotografica

Articoli correlati