Protestano i sindacati di Ca.nova, l'azienda controllata Gtt di Moncalieri che gestisce le linee in cintura sud. La Faisa nella giornata di ieri ha diffuso un comunicato, dove denuncia la soppressione di diverse corse serali che collegano i comuni della zona sud con le principali stazioni dei treni di Torino: "Mentre in queste ore apprendiamo dalla grande campagna mediatica del rafforzamento delle linee scolastiche - dice Andrea Forneris della segreteria Faisa Cisal di Torino - apprendiamo dal responsabile del servizio della Ca.Nova - azienda controllata al 100% da GTT -  che sono state soppresse molte corse serali su alcune linee vitali che vanno da e per le stazioni FS,  da Torino alle estreme periferie o che attraversano quartieri popolari e operai. È incomprensibile questa scelta - continua Forneris - se per risolvere il nodo scuola bisogna sacrificare una gran fetta di popolazione che utilizza i mezzi pubblici per rientrare a casa la sera qualcosa non funziona nella gestione". E poi la questione sempre spinosa della manutenzione: "Inoltre c'è l'annoso problema dei continui guasti e disservizi, e se l'unico pullman dovesse fermarsi? - aggiunge Forneris - se pensiamo a tutte quelle persone che corrono per prendere la coincidenza fuori dalle stazioni o ai capilinea da autista riteniamo la decisione del taglio delle corse da rivedere". 

Galleria fotografica

Articoli correlati