Dovevano essere tolte già prima di Pasqua ma poi, come speso capita, qualche inconveniente occorso alla ditta che dovrà occuparsene ha posticipato il tutto. Ma entro pochi giorni le barriere anti rumore di corso Trieste non ci saranno più. Una decisione presa dalla giunta Montagna che fa sorridere se non tutti, molti dei residenti della zona.

Le barriere sono nate con lo scopo di attutire l'inquinamento acustico dal traffico intenso del corso, che porta alla tangenziale. Ma nel tempo i vantaggi sono stati di gran llunga inferiori ai problemi. Vicino alle barriere infatti sono stati sistemati i bidoni dei rifiuti a servizio dei condomini e il poco spazio per permettere una pulizia approfondita ha favorito, nel tempo, diversi problemi. Come la diffusione dei topi durante le belle stagioni. Un allarme lanciato a più riprese dai cittadini della zona.

Il Comune ha deciso di togliere il male alla radice:  «Questione di giorni - spiega l'assessore Costantino -, le barriere saranno sostituite da parapetti e la maggiore areazione dello spazio dovrebbe aiutare a migliorare anche il fattore pulizia. Il programma prevedeva che i lavori dovessero avvenire già prima di Pasqua, ma la ditta ha avuto dei problemi con il reperimento dei materiali che andranno a sostituire le barriere. Ma entro fine mese la rimozione ci sarà». 

Galleria fotografica

Articoli correlati