Grazie alle telecamere la Polizia Municipale aveva individuato qualche settimana fa due ragazzini di 14 anni che, per gioco, avevano sradicato una panchina nei giardini pubblici di via Ada Negri. Convocati in comando con le famiglie erano stati denunciati. Ieri il sindaco Paolo Montagna è tornato sulla questione, puntualizzando che il Comune chiederà i danni alle famiglie: "I genitori di quei due ragazzini ripagheranno i danni - ha spiegato -, mi ferisce molto quando gli autori di questi gesti sono minori. Significa che bisogna educare, ma allo stesso tempo punire.  Perché il messaggio è che si può cambiare quando si ha un’intera vita davanti, ma solo riconoscendo i propri errori e ponendovi rimedio.Le telecamere sono uno strumento che stiamo utilizzando e che utilizzeremo nei prossimi anni, installandone ancora. Chi si comporta bene, cioè la stragrande maggioranza dei cittadini, non avrà nulla da temere, mai. Ma per chi infligge danni e fa pagare il prezzo alla sua Comunità, è arrivato il momento della tolleranza zero".

Galleria fotografica

Articoli correlati