Sabato scorso verso le 10:15 in via de Gasperi a Orbassano una pattuglia della polizia locale ha incrociato durante il servizio una Fiat Punto che percorreva la stessa strada in senso vietato. Dopo avergli intimato l'alt il conducente si dava alla fuga ad alta velocità e la pattuglia si è messa all'inseguimento. Il conducente per sottrarsi all'identificazione si è dato da fare per tentare di seminare la polizia locale con manovre estremamente pericolose. Si è poi diretto verso Bruino e poi verso Piossasco.

Con estrema perizia per evitare incidenti, la pattuglia all'inseguimento è riuscita a non perderlo di vista e a localizzarlo a Piossasco in un portone. A questo punto il conducente non avendo altra possibilità, si è consegnato agli agenti senza opporre altra resistenza. Il soggetto è risultato essere un 32enne residente a Giaveno con patente di guida revocata nel 2016 e numerosi precedenti penali a suo carico.

Nei suoi confronti sono state comminate tutte le sanzioni previste dal codice della strada oltre il fermo del veicolo per tre mesi. Da ulteriori accertamenti è emerso che lo stesso soggetto poco prima di incrociare la polizia locale di Orbassano si era dato alla fuga dileguandosi all'alt imposto da una pattuglia dei carabinieri. Nel territorio di Rivalta, invece, ha provocato diversi incidenti per fortuna senza conseguenze per le persone.

Galleria fotografica

Articoli correlati