PIOSSASCO - 400mila euro sottratti alla Croce Rossa: condannato l'ex presidente dei volontari

| L'ex presidente della Croce Rossa di Piossasco, Pierpaolo Cagnasso, è stato condannato dal tribunale di Torino a 3 anni di reclusione per peculato e appropriazione indebita. Condannata anche la segretaria ad un anno e otto mesi

+ Miei preferiti
PIOSSASCO - 400mila euro sottratti alla Croce Rossa: condannato lex presidente dei volontari
L'ex presidente della Croce Rossa di Piossasco, Pierpaolo Cagnasso, è stato condannato dal tribunale di Torino a 3 anni di reclusione per peculato e appropriazione indebita. Secondo le indagini della guardia di finanza sarebbero stati sottratti 400 mila euro, in sette anni, per acquistare auto di lusso e immobili. Il tutto a danno del comitato locale della croce rossa. Condannata anche la segretaria del presidente: per lei il tribunale ha deciso, in primo grado, una condanna ad un anno e otto mesi di reclusione.
 
Il tribunale di Torino ha poi disposto un risarcimento di oltre 124 mila euro destinati al comitato locale della Croce rossa di Piossasco e altri 10 mila euro che, invece, andranno alla Croce rossa nazionale per il danno di immagine subito. La stessa Croce Rossa si era costituita parte civile nel processo.
 
Le indagini erano state condotte dalla guardia di finanza di Torino. A far partire gli accertamenti dei militari ci aveva pensato un esposto presentato da un revisore dei conti, dopo che una serie di accertamenti avevano portato al riscontro alcune anomalie nei libri contabili. I Finanzieri del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Torino, per questa vicenda, avevano già sequestrato somme di denaro sui conti correnti personali e delle società, riconducibili all’ex Presidente della Croce Rossa, polizze assicurative, oltre ad un immobile per un importo complessivo di oltre 200.000 euro.
Cronaca
NICHELINO - La bici resta incastrata nelle sbarre del passaggio a livello e finisce per aria
NICHELINO - La bici resta incastrata nelle sbarre del passaggio a livello e finisce per aria
Il proprietario non voleva aspettare la riapertura e ha tentato di bypassare il varco, ma la due ruote è rimasta bloccata nelle nuove transenne piazzate per sicurezza. Così, alla riapertura, è andata su con le sbarre
LA LOGGIA - Incidente in tangenziale: code in direzione sud
LA LOGGIA - Incidente in tangenziale: code in direzione sud
Un mezzo pesante ha urtato un pannello della segnaletica e un veicolo fermo nell'area di cantiere. Per fortuna non ci sono feriti, ma la circolazione è stata fortemente rallentata.
MONCALIERI - Inchiesta 'Angeli e Demoni': Fratelli D'Italia chiede in Regione indagini su affidi
MONCALIERI - Inchiesta
"Il dato che preoccupa di più è il servizio di psicoterapia effettuato su 252 bambini e 211 adolescenti in sei anni, inviati da ASL, scuole e comunità per consulenze con il riscontro di traumi addirittura nel 70% dei casi".
ORBASSANO - Denunciato per omicidio stradale il conducente della vettura che ha causato l'incidente in autostrada
ORBASSANO - Denunciato per omicidio stradale il conducente della vettura che ha causato l
Era riuscito ad uscire in tempo dalla sua auto dopo l'urto, prima che prendesse fuoco dopo lo schianto. Quello che non è stato possibile per Pennacchio e alla sua piccola, che sono morti carbonizzati all'interno dell'abitacolo.
CANDIOLO - Nuovi lavori di messa in sicurezza sul Chisola
CANDIOLO - Nuovi lavori di messa in sicurezza sul Chisola
Il prossimo passo sarà un nuovo passaggio che verrà aperto ad opera di RFI sotto il ponte della ferrovia, ai fini di facilitare il deflusso dell'acqua in caso di emergenza cercando così di preservare le aree abitate.
CARMAGNOLA - La navetta per le scuole salta le fermate: polemiche tra i genitori
CARMAGNOLA - La navetta per le scuole salta le fermate: polemiche tra i genitori
Lamentele delle famiglie nella prima settimana di ritorno in classe, per il servizio di trasporto che non si è fermato in alcune soste strategiche, come via Poirino. La replica degli autisti: "Non si critichi il nostro lavoro"
ORBASSANO - Tragedia dell'autostrada: continuano le indagini per appurare la dinamica
ORBASSANO - Tragedia dell
La polizia stradale sta portando avanti il lavoro per chiarire con esattezza cosa sia successo ieri mattina sulla Torino -Pinerolo. La moglie di Giuseppe Pennacchio (foto) ha tentato disperatamente di salvare lui e la loro figlioletta
ORBASSANO - Incidente mortale a Piscina: identificate le vittime. Padre e figlioletta non hanno avuto scampo
ORBASSANO - Incidente mortale a Piscina: identificate le vittime. Padre e figlioletta non hanno avuto scampo
Padre e figlia erano una bordo di una Mini Minor che è stata tamponata da una Toyota Yaris mentre era ferma sulla corsia di emergenza dell'autostrada. Le due vetture hanno preso fuoco. Padre e figlia sono morti all'interno dell'abitacolo
TRAGEDIA IN AUTOSTRADA - Famiglia di Orbassano distrutta: bimba di sei anni muore con il padre - FOTO
TRAGEDIA IN AUTOSTRADA - Famiglia di Orbassano distrutta: bimba di sei anni muore con il padre - FOTO
All'altezza del chilometro 23, a Piscina, per cause ancora in fase di accertamento, si sono scontrate una Mini vecchio modello e una Toyota Yaris. Lo scontro è stato violentissimo e i due mezzi hanno preso fuoco
INCIDENTE MORTALE - Tragedia a Villafranca, pensionato di Nichelino gravissimo. Morto il figlio 52enne - FOTO
INCIDENTE MORTALE - Tragedia a Villafranca, pensionato di Nichelino gravissimo. Morto il figlio 52enne - FOTO
Il conducente della Uno è deceduto sul colpo mentre il padre è stato condotto al Cto con l'elisoccorso. L'autista della vettura che avrebbe provocato lo schianto è stato arrestato dai carabinieri per omicidio stradale
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore