RIVALTA - Il Comune: 'Pronti a dare residenza ai richiedenti asilo del Dojrone'

| Sindaco e parte della giunta in visita al centro di accoglienza dove sono rifugiati 37 ragazzi, quattro dei quali provenienti da Castelnuovo di Porto, dopo la chiusura del servizio in seguito al decreto sicurezza

+ Miei preferiti
RIVALTA - Il Comune: Pronti a dare residenza ai richiedenti asilo del Dojrone
«Cercavamo una vita normale e ora è tutto più difficile». Con queste poche ma chiare parole Sajo, giovane migrante arrivato come tanti suoi connazionali in Italia dal Senegal con la speranza di potersi costruire un futuro migliore, ha salutato lunedì 4 febbraio il sindaco di Rivalta di Torino Nicola de Ruggiero che, insieme ad alcuni assessori e consiglieri comunali, ha fatto visita al Centro di Accoglienza Straordinaria del Dojrone.
La struttura, gestita dalla Cooperativa Le Soleil, negli ultimi anni ha ospitato nel loro percorso di integrazione migranti e tichiedenti asilo. Ad accogliere la delegazione del Comune la coordinatrice dei C.A.S. di Torino per la cooperativa Le Soleil Alessia Cannone e Alessandro Richard, responsabile immigrazione della stessa cooperativa. Al Dojrone lavorano stabilmente cinque persone, affiancate da altri cinque professionisti tra medici, psicologi e assistenti. Insieme a loro anche un gruppo di volontari che supportano la cooperativa nei processi di integrazione.
Oggi la struttura del Dojrone ospita 37 persone, in attesa da più anni di una risposta alla loro richiesta di soggiorno. Si tratta di ragazzi che la comunità rivaltese ha imparato a conoscere e con i quali ha sviluppato percorsi di integrazione e collaborazione.
Gli ultimi arrivi sono del 25 gennaio scorso: quattro persone, arrivate dal C.A.R.A. di Castelnuovo di Porto, il secondo Centro per Richiedenti Asilo più grande d’Italia dopo quello di Mineo, chiuso e smantellato con l’entrata in vigore del Decreto Sicurezza.

«Siamo al fianco dei giovani migranti che vivono in prima persona questa straniante e difficile situazione e della cooperativa che è chiamata a gestire la struttura nella massima incertezza. Sono persone che vivono a Rivalta e che non vogliamo vivano nascosti e isolati» ha detto il sindaco di Rivalta Nicola de Ruggiero. «Seguiamo gli sviluppi con i sindaci e gli avvocati
dell’Asgi e siamo al fianco della Regione Piemonte che ha presentato ricorso alla Corte Costituzionale per valutare una possibile illegittimità del Decreto Sicurezza».
La volontà dell’amministrazione di Rivalta sarà quella di comprendere come, nel pieno rispetto della legge, potranno essere garantiti a queste persone i servizi essenziali e i diritti stabiliti dalla Costituzione. «A questo proposito stiamo valutando le iniziative che altri sindaci in collaborazione con Anci in tutta Italia stanno prendendo al fine di garantire la residenza ai richiedenti asilo, consentendogli così di accedere ai servizi erogati sul territorio, in particolare a quelli sanitari», spiega l’assessore con delega ai Migranti Nicoletta Cerrato. 

Cronaca
CANDIOLO - Con la fiamma ossidrica portano via la cassa al distributore
CANDIOLO - Con la fiamma ossidrica portano via la cassa al distributore
E' successo la scorsa notte sulla provinciale 142. Un automobilista di passaggio ha visto il gabbiotto devastato e ha chiamato subito i carabinieri. Dentro la cassa c'erano circa due mila euro in contanti
MONCALIERI - Sperona un'auto e scappa senza prestare soccorso
MONCALIERI - Sperona un
Ricercata una Stilo Blu, probabilmente guidata da un uomo, che ha fatto perdere le sue tracce poco dopo il ponte sul Sangone. Sul posto ambulanza e carabinieri per i rilievi del caso. Fortunatamente non ci sono stati feriti gravi
CARMAGNOLA - Cinquantenni condannati a due anni per furti in appartamento
CARMAGNOLA - Cinquantenni condannati a due anni per furti in appartamento
Arrestate dai carabinieri di Mondovì, sono state riconosciuti responsabili di furti nelle province di Cuneo, Imperia e Savona. Le vittime preferite erano persone anziane, alle quali i truffatori si presentavano come dipendenti comunali.
TRASPORTI - Caos su tutte le linee dei treni per un guasto alla stazione Lingotto
TRASPORTI - Caos su tutte le linee dei treni per un guasto alla stazione Lingotto
Un problema all'apparato di comando controllo ACC della Stazione di Torino, disconnesso dalle 7:35, ha mandato in tilt tutte le linee collegate al cuneese, Alessandria, Genova Savona e nodo di Torino
NICHELINO - Tre giorni dedicati alla ricerca di un lavoro a Mondojuve
NICHELINO - Tre giorni dedicati alla ricerca di un lavoro a Mondojuve
L’evento gratuito e aperto a tutti dalle ore 10 alle 20 proporrà spazi e momenti di incontro, scambio e confronto tra domanda e offerta di impiego, con l’obiettivo di favorire l’ingresso dei partecipanti nel mercato del lavoro.
MONCALIERI - Auto nel mirino dei vandali in via Ponchielli
MONCALIERI - Auto nel mirino dei vandali in via Ponchielli
Vetri di finestrini rotti e carrozzerie rigate nella fetta di borgo San Pietro vicina alle scuole. I casi messi in luce dai danneggiati nella notte tra sabato e domenica. Ma non è la prima volta che succede.
BEINASCO - A fuoco un container a Borgo Melano
BEINASCO - A fuoco un container a Borgo Melano
Il fatto è capitato sabato pomeriggio nella zona di strada Orbassano. Forse il rogo è stato generato da un senza tetto che ha tentato di scaldarsi con un piccolo fuoco, poi però allargatosi. Non ci sono stati feriti.
CARMAGNOLA - Si schianta con la Smart contro un albero
CARMAGNOLA - Si schianta con la Smart contro un albero
Paura nella giornata di oggi, 23 marzo, per un incidente in via Sommariva. Una donna ha perso il controllo della sua vettura ed è finita contro una pianta. E' stata portata al San Lorenzo e per fortuna non è grave
RIVALTA - La materna fa troppi scioperi e i genitori minacciano di portare via i bambini
RIVALTA - La materna fa troppi scioperi e i genitori minacciano di portare via i bambini
Il comitato di mamme e papà ha anche scritto una lettera alla dirigenza scolastica e al sindaco, per mettere a conoscenza del grave disagio che hanno dovuto sopportare. Il consigliere di Forza Italia Colaci presenta un'interrogazione
MONCALIERI - Nuovo caso di violenza tra personale dell'ospedale e pazienti
MONCALIERI - Nuovo caso di violenza tra personale dell
Sono dovuti intervenire i carabinieri per placare una situazione che stava rischiando di degenerare ancora di più. Secondo le ricostruzioni, una persona in attesa del suo turno in pronto soccorso ha aggredito un infermiere
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore