RIVALTA - Il Comune: 'Pronti a dare residenza ai richiedenti asilo del Dojrone'

| Sindaco e parte della giunta in visita al centro di accoglienza dove sono rifugiati 37 ragazzi, quattro dei quali provenienti da Castelnuovo di Porto, dopo la chiusura del servizio in seguito al decreto sicurezza

+ Miei preferiti
RIVALTA - Il Comune: Pronti a dare residenza ai richiedenti asilo del Dojrone
«Cercavamo una vita normale e ora è tutto più difficile». Con queste poche ma chiare parole Sajo, giovane migrante arrivato come tanti suoi connazionali in Italia dal Senegal con la speranza di potersi costruire un futuro migliore, ha salutato lunedì 4 febbraio il sindaco di Rivalta di Torino Nicola de Ruggiero che, insieme ad alcuni assessori e consiglieri comunali, ha fatto visita al Centro di Accoglienza Straordinaria del Dojrone.
La struttura, gestita dalla Cooperativa Le Soleil, negli ultimi anni ha ospitato nel loro percorso di integrazione migranti e tichiedenti asilo. Ad accogliere la delegazione del Comune la coordinatrice dei C.A.S. di Torino per la cooperativa Le Soleil Alessia Cannone e Alessandro Richard, responsabile immigrazione della stessa cooperativa. Al Dojrone lavorano stabilmente cinque persone, affiancate da altri cinque professionisti tra medici, psicologi e assistenti. Insieme a loro anche un gruppo di volontari che supportano la cooperativa nei processi di integrazione.
Oggi la struttura del Dojrone ospita 37 persone, in attesa da più anni di una risposta alla loro richiesta di soggiorno. Si tratta di ragazzi che la comunità rivaltese ha imparato a conoscere e con i quali ha sviluppato percorsi di integrazione e collaborazione.
Gli ultimi arrivi sono del 25 gennaio scorso: quattro persone, arrivate dal C.A.R.A. di Castelnuovo di Porto, il secondo Centro per Richiedenti Asilo più grande d’Italia dopo quello di Mineo, chiuso e smantellato con l’entrata in vigore del Decreto Sicurezza.

«Siamo al fianco dei giovani migranti che vivono in prima persona questa straniante e difficile situazione e della cooperativa che è chiamata a gestire la struttura nella massima incertezza. Sono persone che vivono a Rivalta e che non vogliamo vivano nascosti e isolati» ha detto il sindaco di Rivalta Nicola de Ruggiero. «Seguiamo gli sviluppi con i sindaci e gli avvocati
dell’Asgi e siamo al fianco della Regione Piemonte che ha presentato ricorso alla Corte Costituzionale per valutare una possibile illegittimità del Decreto Sicurezza».
La volontà dell’amministrazione di Rivalta sarà quella di comprendere come, nel pieno rispetto della legge, potranno essere garantiti a queste persone i servizi essenziali e i diritti stabiliti dalla Costituzione. «A questo proposito stiamo valutando le iniziative che altri sindaci in collaborazione con Anci in tutta Italia stanno prendendo al fine di garantire la residenza ai richiedenti asilo, consentendogli così di accedere ai servizi erogati sul territorio, in particolare a quelli sanitari», spiega l’assessore con delega ai Migranti Nicoletta Cerrato. 

Cronaca
MONCALIERI - Nessuna responsabilità per la morte dei 78enne al Santa Croce
MONCALIERI - Nessuna responsabilità per la morte dei 78enne al Santa Croce
Lo scorso maggio si era sentito male nel bagno dell'ospedale ed era rimasto solo, finché il personale non si accorse di lui quando era ormai troppo tardi. La patologia che ne ha causato la morte era difficile da preventivare
MONCALIERI - In corso lo sciopero degli autisti ex Ca.Nova: disagi su alcune linee
MONCALIERI - In corso lo sciopero degli autisti ex Ca.Nova: disagi su alcune linee
La Faisa Cisal aveva comunicato l'agitazione già qualche settimana fa. Diverse corse sono rientrate nel deposito di strada Carpice, causando problemi agli utenti. L'agitazione prosegue fino alle 20.
BEINASCO - Coltivava marijuana in una serra casalinga: scoperto dai carabinieri
BEINASCO - Coltivava marijuana in una serra casalinga: scoperto dai carabinieri
L'operazione è scattata qualche giorno fa nella zona centrale del Comune. I militari hanno trovato le piante in una mini serra realizzata con tutte le accortezze del caso. E' stato tutto sequestrato e il "coltivatore" è finito nei guai
CRONACA - Due uomini di Nichelino e Candiolo finiscono in manette per scippo
CRONACA - Due uomini di Nichelino e Candiolo finiscono in manette per scippo
I due avevano appena rubato una borsa ad una donna di 32 anni che viaggiava in bicicletta a Torino. La pattuglia dei carabinieri ha bloccato di due malviventi nella zona di San Salvario, a Torino.
CARMAGNOLA - Videopoker usati irregolarmente: multa di 5mila euro
CARMAGNOLA - Videopoker usati irregolarmente: multa di 5mila euro
A scoprire il tutto è stata la guardia di finanza del Gruppo Orbassano. Il locale consentiva il gioco in orari ben oltre il limite consentito, violando in questo modo l'ordinanza comunale. Slot interdette ai clienti.
AMBIENTE - Fine settimana dedicato a "Puliamo il mondo"
AMBIENTE - Fine settimana dedicato a "Puliamo il mondo"
Sono stati numerosi anche quest'anno, i comuni della cintura di Torino che partecipano all'evento. Da Piossasco a Bruino, passando per altri comuni della cintura, l'evento avrà una coda anche in ottobre a Nichelino e Trofarello
RIVALTA - Stop al pagamento della tassa rifiuti ai negozi coinvolti dai cantieri stradali
RIVALTA - Stop al pagamento della tassa rifiuti ai negozi coinvolti dai cantieri stradali
Esenzione totale dal tributo per le utenze commerciali e artigianali alle prese con le difficoltà dovute alla presenza dei cantieri. Si tratta di una misura introdotta per la prima volta a Rivalta, che diventerà strutturale ogni anno.
CANDIOLO - L'auto non si ferma all'alt della polizia locale e scatta l'inseguimento
CANDIOLO - L
La vettura, una Panda, era stata segnalata dal sistema di allerta come sprovvista di assicurazione. L'uomo alla guida ha tentato di seminare la pattuglia, che l'ha invece bloccato a None. Per lui 3500 euro di multa e sequestro del mezzo
NICHELINO - Centro prelievi di via San Francesco chiuso fino a fine ottobre
NICHELINO - Centro prelievi di via San Francesco chiuso fino a fine ottobre
Avviai lavori di ammodernamento della sede: nuovi locali per i prelievi, un ampliamento del servizio per le tossicodipendenze e interventi nei locali per le vaccinazioni. La chiusura è un disagio non da poco per i pazienti.
ORBASSANO - Il giorno dell'ultimo saluto a Giuseppe e Nicole Pennacchio
ORBASSANO - Il giorno dell
I funerali di padre e figlia di 6 anni, morti arsi vivi sull'autostrada Torino-Pinerolo, nella MIni che li stava portando ad un raduno di auto storiche, sono stati svolti nella parrocchia di Santa Maria, in via Gramsci
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore