di Elisa Peano

La corsa ciclistica Gran Piemonte 2022, che si svolgerà il 6 ottobre, si concluderà nel comune di Beinasco, all'altezza di viale Papa Giovanni XXIII a Borgaretto. La 106 esima edizione inizierà ad Omegna e da qui i ciclisti proseguiranno per 198 chilometri fino al comune della prima cintura sud, dove saranno attesi per l’arrivo e le premiazioni. Il prestigio della competizione di livello internazionale, con oltre duecento paesi collegati in diretta, porterà numerosi turisti ed appassionati del ciclismo a Borgaretto che diventerà vetrina della Gran Piemonte 2022.

L’amministrazione comunale di Beinasco sta attivando la macchina organizzativa. Spiega il sindaco Daniel Cannati: “È uno degli eventi più prestigiosi nella storia della città: un risultato ottenuto dopo mesi di lavoro e incontri con la Regione Piemonte, con l'assessore allo sport Fabrizio Ricca e con RCS Sport, organizzatori della corsa e del Giro d'Italia”. L’assessore allo sport Luigi La Rosa aggiunge: “Si è svolta la conferenza stampa per la presentazione ufficiale della Gran Piemonte 2022. Come amministrazione ringraziamo Fabrizio Ricca che ha dato l’opportunità al comune di Beinasco di prendere parte a questo evento, che venne organizzato per la prima volta nel 1906 e negli anni fu vinto da grandi nomi del ciclismo. Il Gran Piemonte è per Beinasco l’occasione di dare lustro alle bellezze del nostro territorio. L’importanza dell’evento richiederà un'attenta organizzazione, la zona d’arrivo infatti già dalle sei del mattino dovrà essere attrezzata, seguiranno nelle settimane successive le ordinanze per garantire la sicurezza all’arrivo dei ciclisti.”

Galleria fotografica

Articoli correlati