Bisconova, l'azienda dolciaria con sede a Roma e con uno stabilimento a Carmagnola, zona San Bernardo, dal 1975, potrebbe chiudere il sito torinese per accorpare tutta la produzione nella capitale. Nulla è stato ancora deciso, ma la proprietà conferma che l'ipotesi è sul tavolo. Un'eventuale conferma di questa operazione, metterebbe in pericolo il futuro di una trentina di lavoratori. I vertici hanno sottolineato che verrebbero tutti riassunti a Roma, ma per padri e madri di famiglia con un'età non più verdissima, sarebbe quantomeno complicato stravolgere la propria vita a pochi anni dalla pensione. Il Comune nel frattempo si è mosso, chiedendo un incontro in Regione per pianificare eventuali strategie, qualora la società decidesse davvero di delocalizzare. 

Galleria fotografica

Articoli correlati