Le ha puntato alla gola un coltello, minacciandola di morte. Prima l'aveva trascinata per i capelli, picchiata, insultata e umiliata. Infine, le aveva devastato casa. I carabinieri lo hanno arrestato per maltrattamenti, ma anche per resistenza visto che quando i militari sono arrivati in quell'appartamento di via Don Milani a Carmagnola, lui ha reagito mandando in ospedale uno dei due uomini dell'Arma. Per Marek Nemec, originario della Repubblica Ceca, 33 enne, si sono quindi aperte le porte del carcere. La donna è stata soccorsa e portata al San Lorenzo per le cure del caso. Per lei, una prognosi di cinque giorni come per il carabiniere ferito al polso dalla furia del 33 enne.

Galleria fotografica

Articoli correlati