NICHELINO - Aspre polemiche dopo le parole del vice sindaco D'Aveni alla trasmissione "Piazza Pulita"

| Intervistato l'ex consigliere di Forza Italia Mendolia, su un post a sfondo sessuale scritto due anni fa contro la consigliera regionale Nadia Conticelli. D'Aveni, che passava per caso, ha liquidato il giornalista senza prendere le distanze

+ Miei preferiti
NICHELINO - Aspre polemiche dopo le parole del vice sindaco DAveni alla trasmissione
La campagna elettorale non deve fare prigionieri, si sa. Ma spesso per avere ben chiara una situazione bisognerebbe conoscere a 360 gradi le cose. E le persone. Giovedì sera, alla trasmissione Piazza Pulita de La 7, è andata in onda un'intervista all'ex consigliere di Forza Italia Carmelo Mendolia. Ormai fuori dal giro della politica rappresentativa da cinque anni. Il tema della trasmissione erano gli "haters", quelli che usano Facebook per sputare odio gratis e offendere anche pesantemente con ogni parola che gli passa per la testa. Mendolia aveva scritto un orribile post (ben) due anni fa, contro la consigliera regionale Nadia Conticelli. In pratica augurandole di venire stuprata. Le telecamere della trasmissione hanno chiesto conto a Mendolia che, in evidente imbarazzo, ha chiesto sostanzialmente scusa. A distanza di diverso tempo.

In quel momento passava Filippo D'Aveni, il vice sindaco. Andava in Comune. Mendolia stesso lo ha chiamato, salutandolo "ciao vicesindaco". A quel punto, comprensibilmente, il giornalista ha fatto il suo lavoro, chiedendo a D'Aveni un commento sul post di Mendolia. D'Aveni, una vita spesa tra la politica cittadina e il lavoro, non ama i riflettori. Da sempre. Colto visibilmente di sorpresa ha liquidato l'intervistatore con un rapido "Ognuno la vede come ritiene opportuno". Il giornalista, che non conosce il vicesindaco e la sua allergia alle interviste pubbliche, l'ha incalzato chiedendo come mai non condannasse fermamente il post di Mendolia. 

Da lì è nata una polemica in città, per certi versi stucchevole. Intanto perchè alcuni esponenti del Pd locale (all'opposizione in consiglio comunale e che in questi giorni professano unità con la maggioranza in nome delle elezioni regionali) hanno attaccato D'Aveni chiedendo le sue scuse. Una velata richiesta di dimissioni? Chissà. "Ai maligni" è venuto da pensare che chiedere compattezza riguardi solo alcuni temi, magari legati a rimpasti di giunta a favore di questa o quella persona. Seconda questione: D'Aveni, che dona il suo stipendio da assessore tutti i mesi alle scuole e al volontariato senza sbandierarlo ai quattro venti, ha chiesto scusa attraverso un comunicato stampa, per le parole pronunciate troppo in fretta, ma dettate dall'allergia a comparire in prima pagina. Il suo ruolo pubblico in effetti avrebbe consigliato un briciolo di attenzione in più, per il ruolo che ricopre e per il fatto di trovarsi davanti una trasmissione a livello nazionale. Ma l'occasione fa l'uomo ladro e i leoni da tastiera (ancora una volta, visto il tema della trasmissione) non hanno perso tempo a bollare D'Aveni come una vergogna. Per i rimpasti di giunta c'è ancora tempo.

Cronaca
MAMMA UCCIDE LA FIGLIA DISABILE A MARTELLATE: DRAMMA IN UN ALLOGGIO DI ORBASSANO
MAMMA UCCIDE LA FIGLIA DISABILE A MARTELLATE: DRAMMA IN UN ALLOGGIO DI ORBASSANO
E' una storia drammatica quella che sta emergendo dall'appartamento di via Gramsci a Orbassano dove questa mattina è stato ritrovato il corpo senza vita di una donna di 42 anni, uccisa a martellate. Indagini dei carabinieri in corso
DONNA UCCISA A MARTELLATE A ORBASSANO: INUTILI TUTTI I SOCCORSI
DONNA UCCISA A MARTELLATE A ORBASSANO: INUTILI TUTTI I SOCCORSI
L'allarme è scattato intorno alle 8.45 di questa mattina all'interno di un appartamento di via Gramsci, al civico 36. La donna era in un lago di sangue, già morta. Toccherà agli accertamenti del medico legale stabilire l'ora del decesso
MONCALIERI - Incendio nella notte in una villetta di strada Maiole
MONCALIERI - Incendio nella notte in una villetta di strada Maiole
Il fuoco è partito dal camino che molto probabilmente aveva bisogno di manutenzione. Le fiamme hanno rischiato di mangiare li tetto della struttura, ma il pronto intervento dei vigili del fuoco ha evitato il peggio
CANDIOLO - Risolta la criticità dei pediatri: arrivati due nuovi medici infantili
CANDIOLO - Risolta la criticità dei pediatri: arrivati due nuovi medici infantili
Il sindaco Boccardo: "Possiamo essere più che soddisfatti di come si sia conclusa questa vicenda e colgo l'occasione per ringraziare tutta la dirigenza dell'Asl per aver risposto con sollecitudine al problema creatosi"
MONCALIERI - Perde il controllo della macchina e si schianta in corso Trieste
MONCALIERI - Perde il controllo della macchina e si schianta in corso Trieste
Brutto incidente nella serata di ieri, all'altezza della passerella pedonale della strada che porta verso la tangenziale. Il bilancio è di una persona ferita, fortunatamente non grave. I rilievi sono stati svolti dalla polizia locale
BEINASCO - I rom forzano i sigilli e terminano la casetta abusiva già sequestrata dai carabinieri
BEINASCO - I rom forzano i sigilli e terminano la casetta abusiva già sequestrata dai carabinieri
Nuove denunce e ulteriori sequestri in un terreno provato a Borgaretto, dove una famiglia nomade proprietaria del terreno ha realizzato una costruzione abusiva. La presenza di minori renderà complicata la demolizione
MONCALIERI - Dopo l'Epifania via ai lavori per la nuova piscina comunale
MONCALIERI - Dopo l
Le ex Pleiadi ritornano a nuova vita con il progetto che prevede nuove vasche e spazi per grandi e piccini. Oltre a parcheggi interni adeguati. il progetto esecutivo verrà approvato entro pochi giorni.
ORBASSANO - Tumore del polmone, la campagna sulla malattia con incontri informativi e una web fiction
ORBASSANO - Tumore del polmone, la campagna sulla malattia con incontri informativi e una web fiction
Il San Luigi ospita il secondo evento locale organizzato nell’ambito della campagna informativa In famiglia all’improvviso, con l’obiettivo di aiutare pazienti e familiari a comprendere la tipologia di tumore
RIVALTA - Droga e violenza sessuale: Antonio Rao scappa in Bolivia ma viene arrestato dalla polizia. Deve scontare 10 anni di galera
RIVALTA - Droga e violenza sessuale: Antonio Rao scappa in Bolivia ma viene arrestato dalla polizia. Deve scontare 10 anni di galera
Antonio Rao è stato arrestato nel pomeriggio del 2 dicembre, ora locale, a Santa Cruz de la Sierra dove aveva trovato rifugio. Indagate per favoreggiamento tre persone residenti a Rivalta e Piossasco
PIOSSASCO - Rapina e sequestro di persona alla clinica veterinaria: arrestati dalla polizia i componenti della banda
PIOSSASCO - Rapina e sequestro di persona alla clinica veterinaria: arrestati dalla polizia i componenti della banda
Brillante operazione del commissariato San Paolo. Tre arresti. Una quarta persona è stata denunciata per aver fornito informazioni alla banda
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore