Ennesimo caso di truffa ai danni di pensionati da parte di finti tecnici della Smat. Il fatto è avvenuto ieri pomeriggio, 16 dicembre, in via Bengasi a Nichelino. Lo schema è stato sempre lo stesso: i due malviventi travestiti da operatori dell'acquedotto hanno bussato alla porta di una pensionata, che probabilmente sapevano essere in casa a quell'ora. Hanno millantato di dover effettuare dei lavori per un guasto inesistente e contemporaneamente sono riusciti, con astuzia, ad entrare nell'abitazione dell'anziana. A quel punto è scattata la solita storia del pericolo che correvano soldi e preziosi, a causa dei lavori da dover fare. Hanno chiesto alla donna di mettere al sicuro i suoi averi e quando li ha tirati fuori e raggruppati in una busta, i malviventi l'hanno prima distratta e poi derubata. Il bottino è di circa mille euro. I truffatori si sono dileguati e la vittima, a quel punto, nonha potuto fare altro che chiamare il 112.

Galleria fotografica

Articoli correlati