A dare l'allarme sono stati i vicini di casa, che non sopportavano più quell'odore acre nell'aria. Il tutto a causa di un incendio appiccato da un 32 enne croato che da anni vive a Pancalieri. Sterpaglie e spazzatura date alle fiamme probabilmente senza pensarci, annebbiato dai fumi dell'alcol. Il fuoco, alto, ha raggiunto anche una tettoia vicina e obbligato i residenti a chiamare vigili del fuoco e carabinieri. Mentre i pompieri di Carignano stavano completando lo spegnimento, l'uomo si è allontanato armato di due martelli per andare a sfasciare le vetrate di un bar del paese, dove poche ore prima aveva avuto una lite. A quel punto i militari lo hanno bloccato e denunciato per danneggiamento.

Galleria fotografica

Articoli correlati