Il nido Collodi di Piossasco (nella foto) chiuderà nella seconda parte dell'anno per lavori e così il Comune pensa di attivare un servizio sostitutivo e per certi versi innovativo. Ossia il "nido diffuso". Come funziona è molto semplice: si tratta di un progetto sperimentale che prevede l’attivazione di quattro nidi in famiglia, ognuno dei quali potrà accogliere 5 bambini e sarà aperto indicativamente dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16. Il gruppo di bambini così, come le due educatrici assegnate, sarà stabile e il pasto potrà essere cucinato presso la cucina del micronido Giricoccole e trasportato nei nidi diffusi dalla cooperativa che già gestisce il servizio. Ovviamente la buona riuscita del progetto è vincolata a trovare gli appartamenti consoni: palazzo civico ne ha già analizzati due e continua la ricerca. Non ci saranno costi ulteriori per le famiglie, rispetto agli attuali: in totale si prevede che il servizio comprenda 20 bambini  

Galleria fotografica

Articoli correlati