Il voto elettorale comunale a Piossasco si è trasformato in un autentico giallo. Ieri sera, intorno all'una, le forze politiche davano per certo il ballottaggio tra Simona Raneri, esponente del centrosinistra, e Roberto Gerbaldo, candidato del centrodestra. Tuttavia, nel corso della notte, il conteggio di alcune schede inizialmente ritenute non valide è stato incorporato tra le preferenze di Raneri, che intorno alle 3 è stata decretata vincitrice al primo turno con il 50,3%. 

Si tratta di 19 voti contestati, che potrebbero aver ribaltato l'esito delle elezioni. Il PD predica cautela, in attesa che l'ufficio elettorale si esprima ufficialmente sulla validità di quelle schede e quindi sull'eventuale vittoria al primo turno di Raneri.

Galleria fotografica

Articoli correlati