I 47 lavoratori della Cosmonova di Trofarello, azienda che lavora nel ramo della profumeria e prodotti di igiene personale, sono a rischio licenziamento per la decisione della proprietà di sospendere la produzione. Secondo le ricostruzioni fatte dalle organizzazioni sindacali, il problema è una pendenza con l'erario di circa tre milioni di euro, collegata a mancati pagamenti dei committenti. La proprietà, non riuscendo a recuperare quanto le spetta per il lavoro fatto, non sarebbe in grado di continuare la produzione. La notizia è stata comunicata pochi giorni fa a sindacati e lavoratori, gettando nello sconforto persone che lavorano lì da anni. Un fulmine a ciel sereno: l'azienda non aveva mai dato segni di cedimento o di problematiche serie. Oggi, 9 dicembre,s i è riunita un'assemblea dei lavoratori con le organizzazioni sindacali, alla presenza anche del sindaco di Trofarello, Gian Frando Visca. Il timore è che la situazione sia irreversibile e che per i dipendenti arrivi presto la comunicazione del licenziamento.

Galleria fotografica

Articoli correlati