La notte dell’otto ottobre scorso, a Candiolo, in una una cascina agricola abbandonata, i carabinieri di Vinovo, nell'ambito di un servizio di controllo finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in zona, hanno arrestato due albanesi, di 26 e 34 anni, abitanti a Torino, per produzione di droga. I due soggetti sono stati sorpresi all’interno del casolare abbandonato di Candiolo mentre essiccavano marijuana. La perquisizione ha permesso ai militari dell'Arma di portare alla luce un vero e proprio laboratorio per la preparazione della marijuana e di sequestrare 1500 rametti con infiorescenze per un peso complessivo di circa 22 chili di stupefacente. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte degli investigatori per risalire al giro d'affari dei due albanesi e per individuare le piazze dello spaccio.

Galleria fotografica

Articoli correlati