CARMAGNOLA - Accusato di omicidio colposo il datore di lavoro di Ioan Puscasu, morto davanti alla serre di borgata Tuninetti

| Il bracciante romeno morì dopo una giornata passata nei torridi tubi di nylon. Il pm è convinto che Puscasu lavorasse in nero da 8 anni e che il suo cadavere sia stato lavato e rivestito. Altri tre imputati accusati omissione di soccorso

+ Miei preferiti
CARMAGNOLA - Accusato di omicidio colposo il datore di lavoro di Ioan Puscasu, morto davanti alla serre di borgata Tuninetti
Saranno quattro gli imputati che, a settembre, compariranno davanti al gup Giorgio Morando per ludienza preliminare del processo per la  morte di Ioan Puscasu. Il 17 luglio 2015 il bracciante carmagnolese di origini romene fu ritrovato senza vita fuori dalle serre di borgata Tuninetti, ma i soccorsi vennero chiamati solo un’ora e mezza più tardi. Secondo il pm Francesca Dentis nel frattempo il cadavere di Puscasu, 46 anni, venne spostato, lavato e rivestito per evitare qualsiasi collegamento fra il decesso e l’azienda agricola dove lavorava e veniva pagata in nero da circa 8 anni.

Per questo motivo ha chiesto il rinvio a giudizio del presunto datore di lavoro di Ioan, accusato di omicidio colposo e omissione di soccorso. La madre dell’imprenditore,  il padrone di casa e il cognato del bracciante, che avrebbero partecipato alla messinscena, dovranno invece rispondere «solo» di omissione di soccorso.

Il pubblico ministero individua precise responsabilità a carico del proprietario delle serre di Tuninetti che avrebbe «omesso di valutare tutti i rischi, con particolare riferimento al lavoro in solitario e ad elevate temperature». L’imprenditore non avrebbe organizzato nemmeno un servizio di primo soccorso e così Ioan si accasciò al suolo dopo una giornata di lavoro senza poter chiedere aiuto a nessuno. A ucciderlo è stato un edema polmonare acuto da scompenso cardiaco  in un periodo in cui all’interno delle serre di pomodori e fagiolini la temperatura oscillava fra i 37 e i 45 gradi.

A scoprire il corpo sarebbe stato proprio il titolare dell’impresa agricola, mentre i tre coimputati, intervenuti in un secondo momento, lo avrebbero aiutato a caricare il cadavere in macchina e portarlo nel cortile della cascina. Spogliato, lavato e rivestito.  Lo scopo del depistaggio, per l’accusa, era molro semplice: «Occultare le violazioni in materia di igiene e sicurezza sul lavoro, essendo Puscasu lavoratore subordinato da circa 8 anni, seppure senza essere assunto regolarmente»

Una ricostruzione fortemente contestata dalle difese che non ravvisano la sussistenza dell’omissione di soccorso e la correlazione fra il decesso del bracciante e la sua attività lavorativa. Tuttavia non è escluso che l’imputato principale e sua madre possano scegliere la strada del patteggiamento. 

Dove è successo
Cronaca
NICHELINO - A Stupinigi il concerto dei Deep Purple
NICHELINO - A Stupinigi il concerto dei Deep Purple
In programma per l'11 luglio 2018 nel programma di Stupinigi Sonic Park, il nuovo festival musicale dell’estate nichelinese
MONCALIERI - Preso il bandito silenzioso che ha rapinato la Banca Sella di piazza Caduti
MONCALIERI - Preso il bandito silenzioso che ha rapinato la Banca Sella di piazza Caduti
L'uomo, un 45enne torinese, si era fatto consegnare 2 mila euro in contanti dalla cassiera dopo averla minacciata con una limetta per le unghie. A Torino ha preso in ostaggio una donna, ma i carabinieri lo hanno arrestato dopo il colpo
MONCALIERI - Vandali alla scuola Principessa Clotilde di Santa Maria
MONCALIERI - Vandali alla scuola Principessa Clotilde di Santa Maria
La scorsa notte ignoti hanno imbrattato muri e finestre con scritte blasfeme, insulti e frasi a sfondo sessuale
ORBASSANO - Maxi tamponamento sulla tangenziale sud: tre feriti
ORBASSANO - Maxi tamponamento sulla tangenziale sud: tre feriti
La carambola è avvenuta ieri sera, 17 gennaio, intorno alle 22. Gravi ripercussioni sul traffico
ORBASSANO - Tempi lunghi per la rotatoria sulla sp 143
ORBASSANO - Tempi lunghi per la rotatoria sulla sp 143
La convenzione tra Comune, Regione, Città Metropolitana e privati è da rifare: un agricoltore ha chiesto una bretella di uscita in più.
MONCALIERI - Rapinavano le ville intossicando i proprietari: arrestati
MONCALIERI - Rapinavano le ville intossicando i proprietari: arrestati
Bucavano le finestre e spruzzavano del gas per stordire i proprietari, prima di entrare in azione.
RIVALTA - Voleva comprare un camper ma era un truffatore: arrestato
RIVALTA - Voleva comprare un camper ma era un truffatore: arrestato
Un architetto milanese di 60 anni aveva un residuo di pena da scontare di sei mesi. I carabinieri lo hanno scoperto e gli hanno fatto scattare le manette ai polsi.
Auguri di Buon Ferragosto!
Auguri di Buon Ferragosto!
I consigli e l’entusiasmo delle lettrici e dei lettori che ci hanno contattato in questi mesi è stato fondamentale. L'obiettivo è continuare a migliorare per rendere Torino Sud punto di riferimento dell’informazione locale
MONCALIERI - Arrestato il rapinatore della farmacia di Moriondo
MONCALIERI - Arrestato il rapinatore della farmacia di Moriondo
Aveva rubato circa duemila euro, il titolare del negozio aveva anche reagito sferrandogli un pugno in faccia.
CARMAGNOLA - Con "Tracce di Luce" via alle iniziative natalizie in città
CARMAGNOLA - Con "Tracce di Luce" via alle iniziative natalizie in città
Un ricco programma di eventi, mostre, mercati, iniziative e intrattenimenti vari per grandi e piccini, nel mese di dicembre 2017. Il Comune intraprende un percorso promozionale e culturale, da proseguire anche nei prossimi anni
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore