Due donne di 50 anni di Carmagnola sono state allontanate dalla casa dove vivevano con i genitori di 80 anni, per violenze psicologiche e minacce reiterate. I carabinieri hanno dato seguito ad un provvedimento del gip di Asti, su richiesta della procura, che intimava a quelle due donne di circa 50 anni di lasciare l'appartamento famigliare. E farsi seguire da strutture di assistenza. Le due sorelle erano anche diventate delle accumulatrici seriali, recuperando in giro per la città qualsiasi cosa che trovassero, non lavoravano e spesso si chiudevano per ore nella loro camera. Poi, quando sentivano i loro genitori lamentarsi per il loro comportamento, scattava la violenza psicologica. Insulti irripetibili e quando le liti peggioravano, partivano anche minacce di far loro del male afferrando coltelli da cucina. I due anziani non ce l'hanno fatta più e alla fine hanno denunciato le loro figlie.

Galleria fotografica

Articoli correlati