La Polizia Locale di Orbassano, Rivalta e Beinasco insieme per la sicurezza della pista ciclabile lungo il Sangone. Da martedì 5 maggio, i Comuni hanno deciso di coordinare le forze di polizia municipale per controllare con scrupolosità e per tutto l'arco della giornata la striscia d'asfalto che taglia i tre comuni confinanti seguendo per alcuni tratti il fiume. La finalità è evitare che chi frequenta la pista ciclabile non rispetti le misure di sicurezza indicate dal decreto. Con l'arrivo della bella stazione, il sole e dopo due mesi di chiusura forzata in casa è alto il rischio di incorrere in assembramenti e situazioni che possono mettere a rischio l'incolumità pubblica. Più in generale, dall'avvio della fase 2 i controlli vengono ormai fatti sulle zone sensibili, piuttosto che con la richiesta di autocertificazioni agli automobilisti. Nel mirino, quindi, non solo la pista ciclabile ma anche parchi, cimiteri e altre zone di solito altamente frequentate.

Galleria fotografica

Articoli correlati