Riaprirà in mattinata il pronto soccorso dell'ospedale San Luigi di Orbassano dopo la necessaria sanificazione. Un trattamento obbligatorio dopo che nella tarda serata di ieri un paziente ricoverato è risultato positivo al coronavirus. L'esito del tampone, arrivato in mattinata, ha confermato il contagio.

Il paziente è un sessantenne che non aveva sintomi particolari riconducibili alla grave influenza. E' stato valutato nella tenda pre-triage del pronto soccorso, come da prassi, e successivamente inviato in reparto. Solo allora si è sentito male e ha accusato una crisi respiratoria. E' stato per questo motivo intubato e sottoposto al tampone che, come detto, ha dato esito positivo. Sono una decina gli operatori sanitari dell'ospedale che sono stati a contatto con il paziente. 

Per avere ulteriore conferma dell'effettivo contagio da coronavirus sarà comunque necessario attendere gli esiti dei successivi esami come previsto dalla prassi. Esami che coinvolgono anche l'Istituto superiore di Sanità. In queste ore sarà valutata anche l'ipotesi di trasferire il paziente in altre strutture a seconda del quadro clinico.

Galleria fotografica

Articoli correlati