VINOVO - Prestavano soldi a pensionati e imprenditori in difficoltà a tassi d'usura: un arresto

| La guardia di finanza ha fermato una coppia che avrebbe macinato vittime tra Vinovo e buona parte della provincia di Torino. Le vittime dovevano restituire fino al 300% di quanto ottenuto

+ Miei preferiti
VINOVO - Prestavano soldi a pensionati e imprenditori in difficoltà a tassi dusura: un arresto
Prestavano denaro a pensionati che non riuscivano a pagare l’affitto e a  piccoli imprenditori in difficoltà. Chiedendo poi tassi fino al 300%. Nella mattinata di oggi, 14 gennaio, nel corso dell’operazione “Shylock”, i militari della Guardia di Finanza di Torino, coordinati dalla Procura della Repubblica di Ivrea, hanno eseguito una misura cautelare nei confronti di una coppia  dedita all’usura, provvedendo al sequestro dell’intero patrimonio accumulato. Si tratta di Antonio Ferranti, residente nel Canavese, arrestato e portato in carcere e della convivente Maria M, colpita dal divieto di avvicinarsi alle vittime di usura.

Le indagini, condotte dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Torino, sono state avviate nel 2017 all’esito di un’autonoma attività informativa rafforzata dallo sviluppo di una segnalazione di operazioni sospette ai fini della normativa antiriciclaggio, che permetteva fin da subito di individuare alcune vittime della coppia.

Ricevuto il denaro, le vittime, che si sono trovate costrette a dover restituire somme ingenti, con tassi d’usura, sono risultate ancora indebitate per la maggior parte, mentre la coppia si assicurava così una costante illecita fonte di profitto.

I prestiti venivano effettuati in contanti e il denaro veniva scambiato sia “a domicilio”, sia in luoghi aperti e di passaggio: fuori da esercizi pubblici e anche nei pressi di caselli dell’autostrada A4 Torino – Milano. La coppia criminale ha fatto vittime in buona parte della provincia, compreso nel Comune di Vinovo.

L'uomo arrestato, cinquantenne privo di stabile occupazione, si faceva spesso accompagnare agli incontri dalla compagna, operatrice in una casa di riposo di Brandizzo, che lo supportava costantemente nella conduzione degli affari illegali. La coppia è risultata particolarmente accorta nel condurre le proprie attività illecite, ricorrendo a sotterfugi sia per sottrarsi alle indagini, sia per legittimare apparentemente il patrimonio a disposizione, del tutto ingiustificato rispetto ai redditi dichiarati e all’attività economica svolta.

Le prime perquisizioni effettuate durante le indagini permettevano di sequestrare migliaia di euro in contanti, assegni e cambiali, abilmente occultati anche dietro un doppiofondo della cucina degli indagati. Per nulla intimorito, Ferranti ha quindi indotto talune vittime a riferire che i rapporti con lo stesso fossero riconducibili a compravendite di olio o legname, per eludere le investigazioni e giustificare i titoli sequestratigli. Ovviamente era tutto falso.

Non pago di ciò, secondo le ricostruzioni della guardia di finanza, Ferranti aveva anche imposto ad una delle sue vittime di essere assunto fittiziamente per 2 anni nella propria attività commerciale - un’agenzia di viaggi - così da disporre di apparenti redditi leciti.

Il sequestro dell’intero patrimonio della coppia, costituito da 5 immobili ubicati tra la le province di Torino e Palermo, conti correnti e di deposito, arriva ad  un valore di oltre 300 mila euro

Video
Cronaca
LA LOGGIA - Tornano a colpire i malviventi che rubano le borse delle madri davanti scuola
LA LOGGIA - Tornano a colpire i malviventi che rubano le borse delle madri davanti scuola
Due casi in poche ore tra l'elementare e l'asilo loggese. Le donne avevano lasciato la borsa in auto pochi minuti per andare a portare i bimbi in classe e al loro ritorno si sono trovate l'auto forzata.
NICHELINO - Alla protesta delle partite Iva si aggregano anche i negozi cittadini
NICHELINO - Alla protesta delle partite Iva si aggregano anche i negozi cittadini
Nella giornata di ieri, tanti sono stati i gestori degli esercizi commerciali lungo la trafficata via Torino, che hanno abbassato la saracinesca per un'ora e mezza in segno di protesta sulla pressione fiscale
MONCALIERI - Rifiuti e sporcizia davanti alla sede asl: ripulisce un consigliere comunale
MONCALIERI - Rifiuti e sporcizia davanti alla sede asl: ripulisce un consigliere comunale
Da giorni si moltiplicano le segnalazioni per abbandoni di rifiuti di ogni tipo nella zona di via Vittime di Bologna: sia davanti l'Asl che vicino alla sede Inps. Gianfranco Demontis, consigliere di "E'Tempo" si è attivato
TROFARELLO - Spunta un investitore per rilevare la Cosmonova e salvare i dipendenti
TROFARELLO - Spunta un investitore per rilevare la Cosmonova e salvare i dipendenti
Si è concluso in un clima di moderata fiducia il tavolo sulla Cosmonova, che si è tenuto il 21 gennaio nella sede dell’assessorato regionale al Lavoro di via Magenta, a Torino. Si lavora per la cassa straordinaria
ORBASSANO-STUPINIGI - Il pirata della strada ai carabinieri: «Dopo l'incidente sono scappato per paura» - FOTO
ORBASSANO-STUPINIGI - Il pirata della strada ai carabinieri: «Dopo l
A tradirlo sono stati i danni riportati dalla Golf bianca e alcuni frammenti che i carabinieri hanno rinvenuto sul luogo dell'incidente. La fuga del pirata è finita quando i militari dell'Arma hanno individuato la vettura in una carrozzeria
NICHELINO - Crollano calcinacci su una fermata dell'autobus - FOTO e VIDEO
NICHELINO - Crollano calcinacci su una fermata dell
Vista la gravità della situazione e una segnalazione di fuga di gas (poi smentita) sul posto hanno operato due pattuglie della polizia locale per limitare la circolazione e mettere in sicurezza l'area
MONCALIERI - Violenza sessuale in un albergo: 26enne assolto dal tribunale di Torino
MONCALIERI - Violenza sessuale in un albergo: 26enne assolto dal tribunale di Torino
L'episodio, secondo quanto denunciato dalla ragazza, era avvenuto il 27 marzo 2017 in una stanza d'albergo a Moncalieri, dove in quattro si erano ritrovati dopo una serata di festa al Lingotto di Torino
OMICIDIO STRADALE STUPINIGI - Preso il pirata della strada cha ha ucciso un uomo: è un operaio 34enne di Giaveno - FOTO e VIDEO
OMICIDIO STRADALE STUPINIGI - Preso il pirata della strada cha ha ucciso un uomo: è un operaio 34enne di Giaveno - FOTO e VIDEO
Nella notte si è conclusa la caccia all'autore dell'investimento mortale avvenuto la notte del 19 gennaio scorso a Nichelino, lungo la SP 143 che collega Orbassano a Stupinigi. La vittima avrebbe compiuto oggi 36 anni
AUTOVELOX SULLA TANGENZIALE DI TORINO - Entreranno in funzione nei prossimi giorni a Stupinigi e in corso Regina Margherita
AUTOVELOX SULLA TANGENZIALE DI TORINO - Entreranno in funzione nei prossimi giorni a Stupinigi e in corso Regina Margherita
E' previsto l'utilizzo di due box blu: uno sulla tangenziale nord e uno sulla sud. Il primo sulla sud in direzione Piacenza all'altezza di Stupinigi, nel territorio del Comune di Nichelino. L'altro prima dello svincolo Regina Margherita
TORINO SUD - Sciopero dei mezzi Gtt venerdì 24 gennaio: sarà una giornata di passione per pendolari e studenti
TORINO SUD - Sciopero dei mezzi Gtt venerdì 24 gennaio: sarà una giornata di passione per pendolari e studenti
Le Rsu di Gtt e l'Ugl hanno confermato per venerdi 24 gennaio lo sciopero aziendale di 24 ore del trasporto pubblico locale urbano, extraurbano e delle ferrovie. Revocata, invece, la protesta, sempre di 24 ore, dei sindacati di base Usb
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore