VINOVO - Prestavano soldi a pensionati e imprenditori in difficoltà a tassi d'usura: un arresto

| La guardia di finanza ha fermato una coppia che avrebbe macinato vittime tra Vinovo e buona parte della provincia di Torino. Le vittime dovevano restituire fino al 300% di quanto ottenuto

+ Miei preferiti
VINOVO - Prestavano soldi a pensionati e imprenditori in difficoltà a tassi dusura: un arresto
Prestavano denaro a pensionati che non riuscivano a pagare l’affitto e a  piccoli imprenditori in difficoltà. Chiedendo poi tassi fino al 300%. Nella mattinata di oggi, 14 gennaio, nel corso dell’operazione “Shylock”, i militari della Guardia di Finanza di Torino, coordinati dalla Procura della Repubblica di Ivrea, hanno eseguito una misura cautelare nei confronti di una coppia  dedita all’usura, provvedendo al sequestro dell’intero patrimonio accumulato. Si tratta di Antonio Ferranti, residente nel Canavese, arrestato e portato in carcere e della convivente Maria M, colpita dal divieto di avvicinarsi alle vittime di usura.

Le indagini, condotte dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Torino, sono state avviate nel 2017 all’esito di un’autonoma attività informativa rafforzata dallo sviluppo di una segnalazione di operazioni sospette ai fini della normativa antiriciclaggio, che permetteva fin da subito di individuare alcune vittime della coppia.

Ricevuto il denaro, le vittime, che si sono trovate costrette a dover restituire somme ingenti, con tassi d’usura, sono risultate ancora indebitate per la maggior parte, mentre la coppia si assicurava così una costante illecita fonte di profitto.

I prestiti venivano effettuati in contanti e il denaro veniva scambiato sia “a domicilio”, sia in luoghi aperti e di passaggio: fuori da esercizi pubblici e anche nei pressi di caselli dell’autostrada A4 Torino – Milano. La coppia criminale ha fatto vittime in buona parte della provincia, compreso nel Comune di Vinovo.

L'uomo arrestato, cinquantenne privo di stabile occupazione, si faceva spesso accompagnare agli incontri dalla compagna, operatrice in una casa di riposo di Brandizzo, che lo supportava costantemente nella conduzione degli affari illegali. La coppia è risultata particolarmente accorta nel condurre le proprie attività illecite, ricorrendo a sotterfugi sia per sottrarsi alle indagini, sia per legittimare apparentemente il patrimonio a disposizione, del tutto ingiustificato rispetto ai redditi dichiarati e all’attività economica svolta.

Le prime perquisizioni effettuate durante le indagini permettevano di sequestrare migliaia di euro in contanti, assegni e cambiali, abilmente occultati anche dietro un doppiofondo della cucina degli indagati. Per nulla intimorito, Ferranti ha quindi indotto talune vittime a riferire che i rapporti con lo stesso fossero riconducibili a compravendite di olio o legname, per eludere le investigazioni e giustificare i titoli sequestratigli. Ovviamente era tutto falso.

Non pago di ciò, secondo le ricostruzioni della guardia di finanza, Ferranti aveva anche imposto ad una delle sue vittime di essere assunto fittiziamente per 2 anni nella propria attività commerciale - un’agenzia di viaggi - così da disporre di apparenti redditi leciti.

Il sequestro dell’intero patrimonio della coppia, costituito da 5 immobili ubicati tra la le province di Torino e Palermo, conti correnti e di deposito, arriva ad  un valore di oltre 300 mila euro

Video
Cronaca
VIRUS - Nuove disposizioni della Regione: naso e bocca coperti di chi entra nei negozi
VIRUS - Nuove disposizioni della Regione: naso e bocca coperti di chi entra nei negozi
Per ora non è un'ordinanza, ma una raccomandazione. Anche perché le mascherine ancora non è così semplice trovarle. Taxi e autonoleggi per la consegna della spesa non potranno far pagare più di 7 euro e 50 entro 2 km e mezzo dalla casa
NICHELINO - Grave incidente in via Cacciatori: motociclista in prognosi riservata
NICHELINO - Grave incidente in via Cacciatori: motociclista in prognosi riservata
Secondo le prime ricostruzioni, una vettura è sbucata da una traversa della strada senza dare precedenza alla moto. Anche per la conducente della vettura è stato necessario il trasporto in ospedale in stato di shock.
BEINASCO - Allarme in municipio per un guasto ad un impianto di condizionamento
BEINASCO - Allarme in municipio per un guasto ad un impianto di condizionamento
Questa mattina, 6 aprile, i vigili del fuoco sono dovuti intervenire con conseguente evacuazione dei dipendenti. Dopo i controlli del caso, si è scoperto che era saltata una valvola ad un circuito di azoto in biblioteca.
VIRUS - Da oggi tutti i cimiteri chiusi come da provvedimento del ministero
VIRUS - Da oggi tutti i cimiteri chiusi come da provvedimento del ministero
Carmagnola e Nichelino erano ancora tra i Comuni che avevano lasciato aperti i campisanti al pubblico, pur con restrizioni e controlli. Alla fine della scorsa settimana da Roma è arrivato il diktat di chiuderli
MONCALIERI - Stabili i contagi, il sindaco: 'Rallentamento dopo picchi di aumento fino al 25%'
MONCALIERI - Stabili i contagi, il sindaco:
Le quarantene domiciliari (pazienti a contatto con paziente covid+) a marzo crescevano di oltre il 10% giornaliero (con un picco del +42% il 19 marzo). Sono i numeri che il primo cittadino ha diffuso con l'arrivo di aprile
MONCALIERI - Ripartono i mercati settimanali nelle borgate. Si inizia con Borgo San Pietro
MONCALIERI - Ripartono i mercati settimanali nelle borgate. Si inizia con Borgo San Pietro
L'annuncio dell'assessore al commercio Angelo Ferrero. In campo i volontari per controllare gli accessi e fare in modo che non si crei assembramento. Vendita limitata solo ai banchi di generi alimentari
MONCALIERI - Con la bicicletta accessoriata a tre chilometri da casa: multa di 370 euro
MONCALIERI - Con la bicicletta accessoriata a tre chilometri da casa: multa di 370 euro
Venerdì e sabato si è vista troppa gente in giro in cintura sud e in qualche caso le forze dell'ordine hanno punito chi pensa che ormai sia tutto finito e pensa solo a sé stesso. Diverse le autocertificazioni ritirate e in fase di controllo
LA LOGGIA - In paese si piange la prima vittima del virus. I contagiati salgono a 19
LA LOGGIA - In paese si piange la prima vittima del virus. I contagiati salgono  a 19
Come in tutti i Comuni si è aggravata nel corso della settimana appena trascorsa, la situazione legata al coronavirus. L'amministrazione comunale ha comunicato il primo decesso e un raddoppio dei positivi
NICHELINO - Finalmente arrivano i tamponi per la casa di riposo. Dopo 13 morti.
NICHELINO - Finalmente arrivano i tamponi per la casa di riposo. Dopo 13 morti.
Dopo 13 morti e settimane di mail e richieste pressanti al Sisp e Regione da parte del primo cittadino Giampiero Tolardo, finalmente sono stati programmati i test nella rsa San Matteo richiesti per mappare la situazione contagio.
NICHELINO - Vandali danno fuoco ai cassonetti dei rifiuti in via Bengasi
NICHELINO - Vandali danno fuoco ai cassonetti dei rifiuti in via Bengasi
Ieri mattina, i residenti della zona sono stati attirati dal fumo acre che ha infestato la zona e hanno chiamato i vigili del fuoco. Pochi dubbi sull'origine dolosa del gesto.
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore