RIVALTA - Elezioni, Gianotti (Pro Rivalta): «Marinari cementifica il centro». Il sindaco: «In quell'area vogliamo un giardino»

| Scontro sul'urbanistica tra i due candidati sindaci. Gianotiti definisce la struttura prevista in via Umberto I un "ecomostro". Marinari ricorsa l'operazione che ha salvato dal cemento una buona fetta di periferia rivaltese

+ Miei preferiti
RIVALTA - Elezioni, Gianotti (Pro Rivalta): «Marinari cementifica il centro». Il sindaco: «In quellarea vogliamo un giardino»
Attacco frontale del candidato sindaco di Pro Rivalta, Alberto Gianotti sul Pec di via di Vittorio, che non esita a definire un “ecomostro” «E’ scandalosa – dice  Gianotti– la scelta urbanistica fatta dal sindaco Marinari il 28 dicembre scorso con la variante del nuovo piano regolatore in riduzione. Nel centro di Rivalta, dove ora sorgono alberi e un bel manto verde sorgerà un ecomostro di 62 nuovi alloggi in gruppo di palazzine. Marinari e la sua giunta Rivalta Sostenibile ha trasferito la possibilità di costruire 2500 metri quadri da una zona periferica ad un territorio in pieno centro: via di Vittorio. Decisione che permette ora la costruzione di circe 3400 metri quadrati, senza contare che il previsto parcheggio destinato al centro storico, per effetto di questo nuovo insediamento, sarà occupato dalle probabili 60 seconde auto delle famiglie residenti. Questa si può definire un’aggressione edilizia pesante e sarà compito del nuovo sindaco gestire la patata bollente. Ma un sindaco che si definisce ecologista e la sua giunta non avrebbero dovuto preservare l’unico polmone verde rimasto in Rivalta paese. L’opposizione dov’era?»

La replica di Marinari non si è fatta attendere: «L'approvazione del piano urbanistico di fine dicembre ha portato al recupero ad uso agricolo di 270mila metri quadrati di terreno prima edificabile, pari a circa 36 campi da calcio, nel territorio a sud del Sangone nell’area del Gerbolano, limitando le altezze e le quantità edilizie previste (con una riduzione di circa 1200 potenziali nuovi abitanti), la diminuzione delle aree per grandi centri commerciali e recependo, tra l’altro, le indicazioni della Regione relative al pericolo di esondazione del Sangone in numerose aree fino a quel momento rese edificabili dal Piano Regolatore. Si possono contare sulle dita di una mano i Comuni in Italia che hanno attuato politiche di lotta al consumo di suolo salvaguardando aree prima destinate all’edificazione ed uno di questi, con grande motivo di orgoglio e soddisfazione da parte di tutti noi , è proprio quello di Rivalta di Torino. Sul pec di di via Vittorio intanto si deve ricordare che è stata la precedente amministrazione a dare il via libera per la costruzione di un residence di due piani con area servizi. Rivalta Sostenibile è interessata a realizzare un giardino pubblico e un parcheggio alberato, che si colleghi con via Umberto I, alleggerendo il traffico nel centro storico. Con il piano regolatore vigente il privato non avrebbe le risorse per investire sul verde, quindi abbiamo decido di spostare una piccola cubatura (pari a circa 23 abitanti in più) dal Gerbolano all'area in oggetto» 

Politica
MONCALIERI - I Moderati ritirano gli assessori dalla giunta: grave crisi in maggioranza
MONCALIERI - I Moderati ritirano gli assessori dalla giunta: grave crisi in maggioranza
Una nota protocollata dal gruppo che sostiene il governo Montagna intorno a mezzogiorno, ufficializza quello che già di fatto stava avvenendo da giorni. «Ma rimaniamo in maggioranza», viene precisato
MONCALIERI - L'Art Bonus per trovare ulteriori fondi a favore dei siti culturali della città
MONCALIERI - L
Con le donazioni si punta realizzare il progetto di una nuoca sala studio per la biblioteca civica, oltre ad altri ammodernamenti tecnologici.
RIVALTA - De Ruggiero vuole vendere l'auto di servizio. Marinari: «Pensa di essere ancora in campagna elettorale»
RIVALTA - De Ruggiero vuole vendere l
Prime polemiche fra maggioranza e opposizione che non ha gradito la mancata conferma del dirigente dell'ufficio tecnico. Nel frattempo ufficializzate le deleghe in giunta con un assessore per ogni quartiere
LA LOGGIA - Domenico Romano è il nuovo sindaco di La Loggia
LA LOGGIA - Domenico Romano è il nuovo sindaco di La Loggia
Il leader di SiAmo La Loggia raccoglie l'eredità di Sergio Ingaramo e, nonostante le divisioni del centrosinistra, sconfigge Lo Grasso e il M5S. Terza piazza per il segretario Pd Catalano, quarto l'ex assessore Nocera.
CARMAGNOLA - Lorenzo Stella nominato presidente provinciale di Gioventù nazionale
CARMAGNOLA - Lorenzo Stella nominato presidente provinciale di Gioventù nazionale
Il congresso si è tenuto a Torino e ha visto il carmagnolese venire eletto al vertice del movimento giovanile di Fratelli D'Italia: «In questi anni abbiamo registrato un importante sviluppo su tutta la provincia di Torino»
ELEZIONI - Oggi, 11 giugno, al voto Rivalta, La Loggia e Lombriasco
ELEZIONI - Oggi, 11 giugno, al voto Rivalta, La Loggia e Lombriasco
E' tempo di urne per i cittadini dei tre comuni: seggi aperti fino alle 23. Eventuale turno di ballottaggio a Rivalta il 25 giugno. La Loggia e Lombriasco, alla fine dello spoglio di domani, avranno il sindaco nuovo
ORBASSANO - Rivoluzione in giunta, cacciato Gallo entra Marocco. Cambi nelle deleghe
ORBASSANO - Rivoluzione in giunta, cacciato Gallo entra Marocco. Cambi nelle deleghe
A un anno dal voto, il sindaco Eugenio Gambetta cambia la squadra di governo. Giovanni Marocco avrà le deleghe alla raccolta rifiuti e sport, il verde urbano a Ylenia Caparco, lavori pubblici a Luciano Loparco
MONCALIERI - I Moderati: «Voteremo il rendiconto, ma senza accordi col Pd decideremo delibera per delibera»
MONCALIERI - I Moderati: «Voteremo il rendiconto, ma senza accordi col Pd decideremo delibera per delibera»
Per lunedì 12 convocata riunione di maggioranza, dove ci sarà una sorta di resa dei conti dopo la crisi sull'urbanistica dello scorso consiglio comunale. Se nella seduta del 16 giugno non passerà il rendiconto economico, la giunta cadrà.
LA LOGGIA - Il Pd espelle i cinque iscritti candidati nella lista "Siamo La Loggia"
LA LOGGIA - Il Pd espelle i cinque iscritti candidati nella lista "Siamo La Loggia"
Tra questi anche l'aspirante sindaco Domenico Romano. La decisione dopo l'esposto del segretario Pd cittadino Davide Catalano: «Hanno violato lo statuto candidandosi in una lista contro il Pd». Romano: «Noi andiamo avanti».
LA LOGGIA - Caos Pd alle amministrative, il segretario locale Catalano chiede l'espulsione per cinque iscritti
LA LOGGIA - Caos Pd alle amministrative, il segretario locale Catalano chiede l
Duro ricorso alla commissione di garanzia metropolitana dei Democratici in cui si vuole la cancellazione di coloro che sono iscritti al partito, che però appoggeranno alle prossime elezioni la lista "Siamo La Loggia" e non Catalano
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore