Situazione critica in tutta la zona a sud di Torino ma, al momento, stazionaria. L'ultima pioggia, per fortuna, è stata intervallata da qualche pausa e questo ha permesso a diverse zone di respirare. Il Chisola, che ha esondato un po' ovunque, è rimasto stabile e per quanto riguarda la sicurezza pubblica le situazioni sulle quali stanno intervenendo vigili del fuoco o forze dell'ordine sono tutte gestibili. 
 
Non ci sono evacuazioni o segnalazioni di problematiche alle abitazioni. Le aree di laminazione di Moncalieri, Candiolo e Vinovo risultano allagate ma stazionarie e comunque distanti dalle case. Chiusa la provinciale tra Candiolo e Piobesi, altre provinciali tra Virle e Castagnole
 
Per gli abitanti degli edifici fronte via Lungo Po Abellonio e gli edifici che ricadono nell’area compresa tra strada Torino ed il Po il Comune di Moncalieri ha disposto il non utilizzo dei locali posti ai piani seminterrati ed interrati degli edifici. «Si suggerisce di rimuovere le auto eventualmente parcheggiate fronte lungo Po Abellonio e nei parcheggi interni dei condomini», fanno sapere da palazzo civico. Attivato in via preventiva un presidio di Croce Rossa con gazebo e ambulanze di fronte alla chiesa di Tetti Piatti. Continua il presidio di Polizia Municipale e Protezione Civile su tutto il territorio, insieme ai tecnici del Comune e alle aziende di manutenzione. Nella zona delle Vallere scantinati allagati dal Po.
 
Dagli ultimi dati Arpa sul Sangone e sul canale Laira il livello idrologico è in riduzione. A Nichelino chiusa la paratia presente in via Novara per scongiurare il rischio di rigurgito di acqua dal Sangone. Il sindaco ha emanato un'ordinanza di chiusura del Boschetto per rischio caduta alberi. Si raccomanda la massima attenzione nella circolazione stradale. Si precisa che, a Nichelino, non c'è alcuna ordinanza di chiusura scuole per la giornata di domani.

Galleria fotografica

Articoli correlati