«Undici nigeriani arrestati dai carabinieri per tratta di esseri umani. È successo a Torino: il gruppo convinceva delle ragazze a lasciare l’Africa pagando 25mila euro, ma poi le faceva prostituire. Grazie a Forze dell’Ordine e inquirenti: è l’ennesima dimostrazione che un’immigrazione sregolata è un business per i criminali». Lo ha detto con una nota il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, commentando l'operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto di undici persone responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla tratta di esseri umani, riduzione in schiavitù, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione (link sotto). Operazione che ha interessato anche la zona sud di Torino dal momento che molte delle ragazze schiavizzate erano costrette a prostituirsi in strada nella zona di Carmagnola e Stupinigi.

Galleria fotografica

Articoli correlati